Maria De Filippi, bilancio record per la Fascino

Maria De Filippi, bilancio record per la Fascino

La Fascino, società di produzione di Maria De Filippi chiude il 2008 con un +15,6% rispetto al 2007 e oltre 48 milioni di euro di utile

    Italia Oggi ha pubblicato un resoconto sul bilancio 2008 della Fascino, la società di produzione di Maria De Filippi: ebbene, in controtendenza con la crisi nazionale, la società di Nostra Signora della Tv fa segnare un +15,6% rispetto al 2007 con oltre 48 milioni di euro di utile. Inutile dire che il trend è in crescita. In alto un servizio di Matrix dedicato al valore economico della Fascino, datato febbraio 2009.

    Approfittiamo della ricca e approfondita analisi di Italia Oggi per fare un po’ di conti in tasca a Maria De Filippi, signora indiscussa di Mediaset che da sola, da ormai quasi dieci anni, regge sulle sue spalle gran parte del palinsesto di garanzia del Biscione. Tra Amici, C’è Posta per Te e Uomini e Donne fa incetta di ascolti e tiene alte le medie auditel dell’ammiraglia Canale 5 con qualche temporanea ‘scivolata’, come fu lo scorso anno Il Ballo delle Debuttanti o qualche stagione fa Unanimous.

    Ma i dati parlano chiaro: il bilancio 2008 della Fascino, la società di produzione di cui la De Filippi detiene il 50% (l’altro 50% è in mano a RTI-Mediaset), fa segnare un utile di oltre 48 milioni di euro, con un più 15,6% rispetto al 2007.
    Va da sè che questa cifra si ottiene ‘sommando’ gli introiti delle diverse attività che vedono coinvolta la società. Partiamo dalla produzione delle trasmissioni tv, che da sola vale circa 43 milioni di euro: nel 2008 l’utile è arrivato a 3,4 milioni a fronte dei 237.000 euro del 2007, merito anche di un ‘taglio’ del personale, sceso a 147 unità contro le 192 del 2007 (23,4%).

    A ciò vanno aggiunti i diritti per la vendita all’estero dei format: Uomini e Donne è ormai trasmesso con successo in Spagna da Telecinco e tra poco si aggiungerà anche Amici. Proprio da Amici deriva poi un’altro importante introito, quello discografico: per far riferimento al 2009, quindi non ancora contabilizzato, Scialla ha venduto 250 mila copie e Stupida di Alessandra Amoroso oltre 200 mila; poi vanno sommati i musical, il merchandising (un milione di ricavi nel 2008) e il televoto (2,2 milioni di ricavi 2008).

    Altro che Corazzata, la De Filippi è una gloriosa Macchina da Guerra, non solo Auditel, ma anche economica: per il 2010 bisognerà conteggiare anche la produzione dei Grammy Awards condotti da Paolo Bonolis e la versione italiana di America’s Got Talent, con Gerry Scotti.

    La De Filippi non si ferma, anzi i dati confermano che per la Fascino ci sono ottimi margini di miglioramento. Ma tra due anni scade il contratto con Mediaset: giunta ai 50 anni Maria potrebbe anche decidere di lasciare il video per darsi definitivamente alla produzione, cosa che dichiara da tempo. Questi due anni saranno quindi decisivi per far scegliere a Maria da quale parte della telecamera stare.

    557

    ALTRE NOTIZIE