I vincitori degli Oscar Tv della Rai

I vincitori degli Oscar Tv della Rai

    Carlo Conti, personaggio tv dell'Anno

    In una serata fiume, la Rai ha assegnato i trofei della 48ma edizione del Premio Regia Televisiva. Il pubblico sceglie I Migliori anni come Trasmissione dell’Anno: soddisfazione doppia per Carlo Conti che riceve anche il premio di Personaggio Maschile, mentre Michelle Hunziker porta a casa il riconoscimento di Miglior Personaggio Femminile. A Francesco Facchinetti la palma di Rivelazione dell’anno. Di seguito tutti i premiati.

    Carlo Conti si conferma punta di diamante della Tv di Stato e mette d’accordo critica e pubblico: per lui ancora una stagione tv ai vertici negli ascolti e nel gradimento, sancita dal successo delle sue trasmissioni e dai riconoscimenti raccolti nella serata di ieri.

    Vero mattatore della serata, però il cast di Striscia la Notizia, con Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti che ricevono il premio per il Miglior Programma Giornalistico dell’anno, avallando così le dichiarazioni che Greggio ha rilasciato la scorsa settimana a Tv Sorrisi e Canzoni. A Striscia è andato anche l’Oscar Diamante, un premio speciale assegnato alla costante presenza nella Top Ten dei programmi dell’anno da quando la trasmissione è nata, ormai vent’anni fa. Antonio Ricci ha “letto” il riconoscimento nei termini di una “condanna” al successo: “‘Ci hanno dato il premio tv per 20 anni senza neanche le attenuanti generiche. Ringrazio i giudici per questa condanna che riempie di gioia e siccome questo premio speciale è di diamante ora ce lo dovranno dare per sempre.

    Un meraviglioso ergastolo. Speriamo che non ci sia un indulto nei prossimi anni. Garantiamo fin da ora che per noi la buona condotta è impossibile“. Intanto Striscia continua a fare incetta di premi, fuori e dentro categorie non sempre pertinenti: il riconoscimento come miglior programma giornalistico e l’Oscar Diamante si aggiungono al premio di Trasmissione dell’anno ricevuto ai Telegatti 2008, mentre continua a restare fuori dalla rosa dei premiati il bistrattato Report. La trasmissione della Gabanelli subì già lo scotto del sorpasso da parte del criticatissimo Alle Falde del Kilimangiaro, premiato da Mediaset come miglior approfondimento giornalistico e pietra dello scandalo per Mentana, che si rifiutò di presenziare alla premiazione e di riconoscere l’”autorità” dei Telegatti.

    Per quanto riguarda le altre premiazioni, nella Top Ten sono finiti anche Che tempo che fa, vincitrice del titolo di Miglior Programma dell’anno nell’edizione 2007, il Dopofestival 2008, I migliori anni, I soliti ignoti, La storia siamo noi, Le Iene, Markette, Matrix, Porta a porta, con un premio particolare riservato anche allo Speciale Ballarò su Mario Calabresi.

    Particolarmente soddisfatta dei risultati emersi dal Palco dell’Ariston la Endemol, produttrice di ben tre dei 10 programmi premiati, ovvero Che Tempo Che Fa, I Soliti Ignoti e I Migliori Anni. In un comunicato, la casa di produzione ha manifestato la propria soddisfazione per i riconoscimenti giunti dai giornalisti, dalla giuria di qualità e dal pubblico: “E’ un riconoscimento al lavoro di tanti professionisti che si sono impegnati alla realizzazione di tre prodotti di qualità. Ringraziamo Rai Uno e Rai Tre che ci hanno dato la possibilità di produrli, e i conduttori.”

    Al di là delle solite polemiche che accompagnano soprattutto la definizione delle catogorie, sempre più confuse tra giornalismo e intrattenimento, il 48° Premio Regia Televisiva ha cercato di non scontentare nessuno, con un pizzico di obiettività in più rispetto ai Telegatti, ormai ridotti ad una sagra Mediaset. A tutti i vincitori vanno i nostri migliori auguri.

    897