membership first

La Sag rilicenzia Doug Allen, a breve le trattative

La Sag rilicenzia Doug Allen, a breve le trattative

E due: dopo averlo licenziato col written assent, anche nella riunione di ieri la fazione moderata della Sag è riuscita a far passare una mozione che licenzia Allen e che ‘smina’ il ricorso presentato da Alan Rosenberg nei giorni scorsi contro i 41 firmatari del documento che destituiva Allen

Sciopero attori, posposte le trattative causa ricorso

Sciopero attori, posposte le trattative causa ricorso

Le trattative tra majors e attori dovevano cominciare oggi ed essere veloci e senza intoppi? Niente di più sbagliato, dato che Sag e Amptp hanno posticipato le trattative visto che Alan Rosenberg ha presentato un esposto al tribunale per chiedere che Doug Allen venga reintegrato dal licenziamento della settimana scorsa

Sciopero degli attori, gli aggiornamenti post meeting

Sciopero degli attori, gli aggiornamenti post meeting

Il meeting dei giorni scorsi per fare il punto sullo sciopero degli attori? “Una colossale perdita di tempo” secondo la fazione moderata della Unite for Strength, che promette battaglia in caso di ulteriori passi in avanti dei preparativi per la protesta

Sciopero degli attori, rimosso Doug Allen; scongiurata la protesta?

Sciopero degli attori, rimosso Doug Allen; scongiurata la protesta?

Ciao ciao Doug Allen, ciao ciao (forse) referendum per lo sciopero: come avevamo accennato ieri, Doug Allen è stato rimosso da capo della squadra delle trattative, ed è un chiaro segnale che i leader del sindacato vogliono cancellare le divisioni create dalla proposta di sciopero degli attori, e soprattutto, che a breve potrebbero riprendere le trattative o accettare la famosa ultimissima offerta

Sciopero degli attori, nuovi negoziatori per la Sag?

Sciopero degli attori, nuovi negoziatori per la Sag?

Anno nuovo, negoziatori nuovi? Sì secondo il Los Angeles Times, che scrive come la fazione moderata della Sag starebbe tramando per sostituire il team di negoziatori che conducono le trattative nella speranza di arrivare a firmare un contratto con le majors ed evitare così uno sciopero degli attori

Sciopero degli attori, salvi i Golden Globes

Sciopero degli attori, salvi i Golden Globes

Parziale sospiro di sollievo dall’America, dove si comincia a delineare una scaletta per lo sciopero degli attori: considerato che le votazioni del referendum per decidere se scioperare dovrebbero svolgersi tra Natale e capodanno, e che la conta dei voti richiederà minimo tre settimane, contrariamente a quanto accaduto l’anno scorso, i Golden Globe, previsti per l’11 di gennaio, sono salvi

Pagina 1 di 2