I 10 film più belli del 2018

I film destinati ad entrare nella storia del cinema, le 10 più belle pellicole distribuite in questo 2018. Da 'L'Ora più buia' a 'Lazzaro felice', una raccolta dei lungometraggi più affascinanti degli ultimi 12 mesi

Pubblicato da Chiara Podano Lunedì 3 dicembre 2018

una scena tratta dal film ‘La forma dell’acqua’

Fine anno, tempo di bilanci anche cinematografici. Ecco dunque i 10 film più belli del 2018. Quali capolavori ci ha regalato la settima arte negli ultimi 12 mesi? Dagli animi più romantici a quelli più avventurosi proviamo a non scontentare nessuno, ma il compito è arduo soprattutto perché parliamo di film. Occhio, l’ordine è puramente casuale e non si tratta di una classifica. La sala è quasi buia, fate come se foste nel vostro cinema preferito e buona visione!

L’Ora più buia

Una scena tratta dal film L’Ora più buia

Uscito il 18 gennaio 2018, l’anno è partito davvero bene con ‘L’Ora più buia’, film che racconta la storia del Primo Ministro britannico Winston Churchill. Interpretato magistralmente da Gary Oldman, l’attore riesce a rendere veritiera l’immagine di Churchill nella sua ora più buia, quando il primo ministro britannico si trova a dover decidere se negoziare un trattato di pace con la Germania nazista o perseverare e difendere gli ideali e la libertà della Gran Bretagna anche con le ‘lacrime e il sangue’. Oldman non a caso ha vinto l’Oscar come miglior attore per il film. La pellicola si è aggiudicata anche l’ambita statuetta per il miglior trucco.

La forma dell’acqua

Una scena dal film La forma dell’acqua

Quattro premi Oscar, tra cui quello come miglior film e il Leone D’Oro. Uscito nelle sale italiane il 14 febbraio 2018, ‘La Forma dell’acqua’ di Gullermo del Toro ci ricorda che l’amore è amore e che i sentimenti superano qualsiasi tipo di logica o distinzione andando ben oltre le apparenze o le differenze. Ambientato a Baltimora durante la Guerra Fredda, la protagonista è Elisa Esposito (Sally Hawkins), donna affetta da mutismo che lavora come addetta alle pulizie in un laboratorio governativo dove si svolgono sperimentazioni a scopi militari. Elisa si innamora dell’uomo anfibio e farà di tutto per portarlo via dal laboratorio.

Dogman

Scena tratta dal film Dogman

Doveroso inserire ‘Dogman’ di Matteo Garrone tra i 10 film più belli del 2018 e non solo perché è la pellicola che rappresenterà l’Italia agli Oscar 2019, ma anche perché è un lungometraggio che merita di essere visto almeno una volta nella vita. La pellicola è Ispirata a un efferato evento di cronaca degli anni Ottanta, il delitto del Canaro. Il film racconta le vicende di Marcello proprietario di una toelettatura per cani che, per arrotondare, spaccia cocaina. Tra i suoi clienti principali vi è Simone, ex pugile e delinquente locale con cui Marcello instaura un rapporto complicato e di sudditanza. Non lo avete visto? Correte ai ripari.

The Post

Scena dal film The Post

Thom Hanks e Maryl Streep in un film di Steven Spielberg, serve aggiungere altro? Arrivato in Italia nel febbraio 2018, ‘The Post’ racconta passo dopo passo, la pubblicazione dei Pentagon Papers. Correva l’anno 1971 e i documenti top secret del dipartimento della difesa degli Stati Uniti d’America, vennero resi noti in un primo momento sul New York Times e successivamente sul Washington Post. Maryl Streep interpreta Katharine Graham, divenuta proprietaria del Post dopo la morte del padre e del marito. La prima donna a dirigere una grande casa editrice e il giornalista Ben Bradlee (Tom Hanks) uniscono le forze per accendere i riflettori sulla verità anche a rischio della vita, della carriera e della libertà. Il racconto storico di come la parola può produrre una vera e propria rivoluzione è imperdibile.

First Man

Ryan Gosling in First Man

Introspettivo e arguto, First Man di Damien Chazelle, con protagonisti Ryan Gosling racconta non l’ammaraggio sulla luna, ma colui che fece ‘un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità’: Neil Armstrong. Dalla morte della figlia fino allo sbarco sulla luna, la pellicola narra lo schivo e introverso protagonista della missione Apollo 11. Tutto ciò che viviamo e vediamo nel film lo guardiamo con gli occhi di Neil e ‘First Man’ merita di essere inserito tra i 10 film più belli del 2018.

La ballata di Buster Scruggs

La ballata di Buster Scruggs

Un film che è un vero e proprio caso. Diffuso sulla piattaforma di streaming Netflix, ‘La ballata di Buster Scruggs’ è tra i titoli più discussi del 2018. Il capolavoro dei fratelli Coen, diviso in sei episodi, è stato presentato alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia e vanta interpreti del calibro di Tim Blake Nelson, James Franco e Liam Neeson. Una pellicola evocativa con una fotografia eccezionale, è la morte il filo rosso che unisce le sei storie tratte dal libro di Buster Scruggs e tutte ambientate nel vecchio e selvaggio West. Un lungometraggio tragicomico che onora la brillante e acuta cinematografia western.

Ella & John – The Leisure Seeker

Tra i film più belli del 2018 come non nominare ‘Ella & John – The Leisure Seeker’ di Paolo Virzì? Uscito nelle sale italiane a gennaio (che mese fortunato!), la pellicola narra la storia di Ella (Helen Mirren) e John (Donald Sutherland), due pensionati che decidono di intraprendere un viaggio e percorrere la Old Route 1 fino a Key West. La coppia viaggia con il camper con cui, negli anni Settanta, portava i figli in vacanza. Una fuga dall’alzheimer di lui e dalle cure a cui Ella dovrebbe sottoporsi. Commovente e ironico, vi travolgerà.

Euforia

Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea in una scena tratta da ‘Euforia’

Valeria Golino firma la regia di ‘Euforia’. Protagonisti di questa pellicola sono: Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea. Il primo interpreta Matteo un imprenditore di successo, mentre il secondo veste i panni di Ettore un insegnante rimasto nella città di provincia dove è cresciuto insieme alla sua famiglia. Ettore e Matteo sono fratelli e il destino li fa riavvicinare per scoprirsi l’un l’altro nonostante le rispettive diversità. Fragile e illuminante, il film segna anche il ritorno della Golino dietro la macchina da presa dopo ‘Miele’.

Lazzaro Felice

Adriano Tardiolo in ‘Lazzaro Felice’

Alice Rohrwacher torna alla regia con ‘Lazzaro Felice’, un film intenso e poetico. Nel cast della pellicola anche: Adriano Tardiolo, Nicoletta Braschi, Alba Rohrwacher, Luca Chikovani, Tommaso Ragno, Sergi Lopez. Il lungometraggio racconta di Lazzaro un giovane di campagna amico di Tancredi, figlio di una marchesa. Tancredi vuole inscenare il suo rapimento. Per aiutarlo, Lazzaro è costretto ad avventurarsi in città per la prima volta e uscire dal suo avvolgente nido.

Chiamami col tuo nome

Una scena dal film Chiamami col tuo nome

Distribuito in Italia dal 25 gennaio scorso, ‘Chiamami col tuo nome’ è diretto da Luca Guadagnino e merita di essere inserito tra i 10 film più belli del 2018. La pellicola racconta di Elio (Timothée Chalamet), 17enne italoamericano che trascorre le vacanze estive dai nonni, nelle campagne del Cremasco. È lì che il protagonista incontra Oliver (Armie Hammer) studente universitario che sta lavorando alla tesi di dottorato col padre di Elio. Romantico e travolgente ‘Chiamami col tuo nome’ è un film sul primo amore, sulle gioie della scoperta dei sentimenti, ma anche della sofferenza per la separazione. Il lungometraggio è stato premiato con l’Oscar a James Ivory per la migliore sceneggiatura non originale.