AFTRA

Sciopero degli attori, rimosso Doug Allen; scongiurata la protesta?

Sciopero degli attori, rimosso Doug Allen; scongiurata la protesta?

Ciao ciao Doug Allen, ciao ciao (forse) referendum per lo sciopero: come avevamo accennato ieri, Doug Allen è stato rimosso da capo della squadra delle trattative, ed è un chiaro segnale che i leader del sindacato vogliono cancellare le divisioni create dalla proposta di sciopero degli attori, e soprattutto, che a breve potrebbero riprendere le trattative o accettare la famosa ultimissima offerta

Aftra e Sag tratteranno assieme il rinnovo dei contratti pubblicitari

Aftra e Sag tratteranno assieme il rinnovo dei contratti pubblicitari

Divisi sullo sciopero degli attori, i due sindacati Sag e Aftra si ritrovano per contrattare sui proventi e sulle condizioni lavorative dei loro rappresentati che lavorano per la pubblicità: la 'ratifica' dell'accordo, de facto già esistente, verrà presentata in seguito ad un meeting del 9 e del 10 gennaio, presumibilmente a metà ffebbraio

Produzioni Aftra contro lo sciopero

Produzioni Aftra contro lo sciopero

Il sindacato degli attori, la Screen Actors Guild, chiederà entro il mese prossimo ai suoi membri l’autorizzazione per uno sciopero, che dovrebbe essere fatto entro gennaio; ma l’AMPTP prepara le sue contromosse, nella fattispecie contrattualizzare solo attori Aftra per le nuove produzioni

Sempre più probabile lo sciopero degli attori

Sempre più probabile lo sciopero degli attori

L'ultima volta che un mediatore federale è sceso in campo, gli sceneggiatori hanno scioperato per mesi bloccato tutto: il precedente non fa ben sperare, ma la Screen Actors Guild (Sag), alla faccia della scaramanzia, ha richiesto l'intervento di un mediatore federale che possa riavviare le trattative con i produttori e scongiurare lo sciopero degli attori

SAG e AFTRA insieme per i contratti pubblicitari

SAG e AFTRA insieme per i contratti pubblicitari

Tanto litigarono, che si misero d’accordo: peccato che non sia un accordo SAG - AMPTP anti sciopero degli attori, ma semplicemente un accordo tra i due sindacati nei giorni scorsi duellanti, SAG e AFTRA, per trattare assieme il rinnovo dei contratti pubblicitari

Sciopero degli attori, i supporters della Unite for Strength

Sciopero degli attori, i supporters della Unite for Strength

Mentre sul fronte dello sciopero c’è un nulla di fatto (ricordiamo che domani scadrà il termine dell’ultimissima offerta dell’AMPTP), Tom Hanks, Alec Baldwin, Felicity Huffman, Marcia Cross, Rob Lowe and Patricia Heaton sono alcuni degli attori che hanno dato il loro sostegno alla neonata Unite for Strength, unione di attori che contenderà la leadership della SAG alla corrente (ad oggi leader) della Membership First nelle prossime elezioni

SAG e AFTRA insieme per i contratti pubblicitari

SAG e AFTRA insieme per i contratti pubblicitari

La richiesta/proposta è stata fatta da Doug Allen a Mathis Dunn, a capo dei negoziati dell’AFTRA, il 9 luglio, il giorno dopo la sonora sconfitta della SAG nella sua campagna anti AFTRA, sindacato che dal canto suo ha fatto alcune controproposte, che pare siano state approvate dalla SAG anche se l’AFTRA attende ancora risposta