Vite in apnea

  • Le ragazze della pallanuoto premiate
  • Giovedì sera La5 trasmetterà la nona puntata di Vite in apnea, l’ultima della stagione. Il docu-reality, sulla scia di quanto proposto da MTV con Ginnaste – Vite parallele per la ginnastica e Calciatori – Giovani speranze per il calcio, segue le squadre juniores di pallanuoto e di nuoto sincronizzato della società sportiva Rari Nantes di Savona. Per alcuni di loro l’obiettivo è il Campionato del Mondo che si svolgerà a Barcellona.

    Per i ragazzi, tutti di età compresa tra i 15 e i 20 anni, la piscina è come un lavoro: levatacce la mattina presto, rigido regime alimentare, allenamenti mai sotto le 4 ore al giorno; a tutto questo si aggiunge la vita quotidiana, fatta di scuola, amori e amicizie. Le telecamere cercano di catturare, in modo il meno invasivo possibile, cosa vuol dire condurre una vita da atleta e cercare di diventare un campione in una fase delicata come quella dell’adolescenza. Ad aiutarli, ci sono il coach Andrea Pisani e il leggendario Umberto Pelizzari, l’uomo capace di battere tutti i record di nuoto in apnea, la rappresentazione più esemplare di cosa significhi vivere una “vita in apnea”.

×