X Factor 9, Fedez: dal futuro del rap al rapporto con Lorenzo Fragola [INTERVISTA]

Pubblicato da Manuela Nolli Giovedì 10 settembre 2015

‘Il clima è molto bello’. Così Fedez ha commentato la sua partecipazione a X Factor 9, in partenza giovedì 10 Settembre 2015, ore 21.10, su Sky Uno. Anche quest’anno, il talent-show musicale targato Fremantle e presentato da Alessandro Cattelan, vedrà in giuria Fedez, confermato per la seconda volta consecutiva, insieme a Mika, Elio e alla new entry Skin, che saranno nuovamente impegnati nella ricerca dei migliori talenti vocali. Televisionando lo ha incontrato durante la conferenza stampa del talent-show: ecco le sue dichiarazioni.

‘Il clima è molto bello, so che sembra retorico, ma in realtà ci stiamo divertendo veramente tanto!’ così Fedez ha commentato la sua partecipazione alla nona edizione di X Factor.

Quando gli viene chiesto di esprimere una frase per ognuno dei giudici, Fedez risponde:

‘Elio: istrionico. Skin: ha una particolarità incredibile. Hai presente i microfoni da conferenza stampa che usiamo a X Factor? Lei è riuscita a cantare perfettamente anche con un microfono del genere!’

E Mika?

‘Mika ormai è un amico, stiamo lavorando anche in separata sede’.

Riguardo la rottura con Lorenzo Fragola Fedez non commenta, dichiara solamente:

‘Anche se fosse vero, non ne parlerei con voi!’

Alla domanda sarai anche quest’anno come veste oltre che di coach anche di produttore, cioè ti porterai dietro i ragazzi in Newtropia? Fedez risponde:

‘Non lo so, Newtopia sta aumentando e sta per diventare una realtà molto più grande di quello che era prima, siamo in un passaggio cruciale dell’azienda’.

I rapper non sono mai esplosi partendo da un talent, in Italia. Che cosa manca? O è un problema del rap che non si mischia al talent?

‘Reputo che il pubblico generalista, il pubblico televisivo in generale, sia molto abituato a percepire il valore del talento vocale mentre quello della scrittura è messo un po’ in secondo piano. È solo una questione di tempi, non è ancora il momento. Io sono qui che aspetto e cerco di fare in modo che venga apprezzato anche il talento della scrittura. L’anno scorso abbiamo avuto delle penne secondo me molto valide e purtroppo era difficile portarle avanti in questo momento’.

Giuria 50% italiana 50% internazionale. Alla domanda come vi mandate a quel paese nei camerini? Fedez ironizza:

‘Dobbiamo dire basta a questi artisti internazionali che vengono in Italia a rubarci il lavoro!’