Uomini e Donne, confessione inaspettata di Alessandro Vicinanza: “Ho l’ansia”

Raffaele Ciniglio Ainis
  • Esperto di Grande Fratello Vip, Amici e Uomini e Donne
28/10/2022
Uomini e Donne, confessione inaspettata di Alessandro Vicinanza: “Ho l’ansia”

Alla scoperta di Alessandro Vicinanza: ecco come vorrebbe la casa del futuro

Abbiamo imparato a conoscere, a Uomini e Donne, Alessandro Vicinanza e il suo modo di approcciare alle donne (non sempre privo di polemiche). Nelle ultime ore, però, Uomini e Donne Magazine ha deciso di intervistarlo e di entrare un po’ di più nella sua vita privata e anche nella sua casa. Parlando con la redazione del dating show, ha raccontato un po’ le sue abitudini ma ha anche svelato come immagina la sua casa del futuro (magari con Ida Platano? Chissà): “Vorrei che fosse un attico con un grande terrazzo. Ho sempre abitato ai piani alti quindi le case ‘basse’ non mi sono mai piaciute… mi viene l’ansia e non dormo! Inoltre ho la necessità di vivere nei condomini. perché mi piace stare tra la gente e non riuscirei ad abitare in una villetta isolata”.

Il futuro sarà con Ida Platano? Il cavaliere di Uomini e Donne non si nasconde

A proposito di futuro, Alessandro Vicinanza è ormai da qualche tempo nuovamente e fortemente interessato a Ida Platano, con cui ci sta riprovando dopo un tentativo già andato male l’anno scorso. Tralasciando le polemiche che si sono scatenate in studio con la partecipazione di Roberta Di Padua, che ha sfiorato la rissa con la bresciana, e Riccardo Guarnieri, c’è da dire che Alessandro sembra essere davvero preso dalla dama al punto tale da parlarne anche al Magazine. Vicinanza, infatti, ha spiegato che Ida è stato un paio di volte a casa sua ma che sinceramente nel futuro si vede più lui da lei che non il contrario. Senza mezzi termini, ha spiegato che per lui la vera essenza di una casa è una donna, e che la sua abitazione resta un po’ fredda essendo adibita a ospitare un single.

I ricordi della nonna e dei cugini: l’infanzia di Alessandro Vicinanza

A proposito di case e di futuro, Alessandro Vicinanza non poteva che pensare anche al suo passato. Il cavaliere ha infatti spiegato di aver passato gran parte dell’infanzia non a casa sua ma a casa di sua nonna. Il motivo di ciò era dovuto al fatto che la madre fosse una gran lavoratrice e che spesso fosse assente a casa. Alessandro è cresciuto non solo con la nonna ma in una famiglia numerosa composta anche dall’amata zia e da tanti cugini con cui ha raccontato di passare tanti giorni a giocare e a far confusione.