Terra amara: chi ha ucciso davvero Umit? Tutta la verità sulla sua morte

Giulia Tolace
  • Esperta della soap Terra Amara
  • Autrice esperta di fiction italiane come I bastardi di Pizzofalcone
22/01/2024
Terra amara: chi ha ucciso davvero Umit? Tutta la verità sulla sua morte

Chi ha ucciso la dottoressa di Terra amara

Quando i fatti intorno all’ex amante di Demir Yaman sembravano ormai chiusi per sempre ecco che il colpo di scena ha stravolto ogni cosa. E così intorno alla morte della figlia di Sevda si sta creando nuovamente grande confusione, soprattutto vista la riapertura delle indagini. Andiamo con ordine. Per chi si stesse chiedendo come è morta Umit la risposta risiede in Zuleyha. E’ stata lei, infatti, all’inizio della quarta stagione a sparare alla dottoressa, nonché sua rivale in amore, al culmine di una lite. Nel dettaglio la dottoressa aveva rapito il piccolo Adnan, figlio di Zuleyha, e poi le aveva dato un appuntamento notturno in un luogo appartato perché in cambio del bambino voleva sapere dove si trovasse Demir (nel frattempo già scomparso). Accidentalmente è poi partito un colpo di pistola che ha stroncato la dottoressa.

Zuleyha arrestata per la morte di Umit

Dopo aver sparato alla dottoressa la protagonista di Terra amara era tornata a casa sconvolta da quanto accaduto e convinta di avere ucciso la rivale pur senza volerlo. Dopo aver raccontato tutto a Fekeli e Fikret i tre si erano recati sul luogo del delitto ma a quel punto il corpo della dottoressa non c’era più. Mentre loro pensavano che la dottoressa fosse ancora viva, ed era dunque riuscita a scappare, in realtà Hakan Gumusoglu aveva visto tutta la scena e aveva deciso di far sparire il corpo della dottoressa e di prendere la pistola (che Zuleyha aveva lasciato lì) per custodirla lui e utilizzarla al momento opportuno contro di lei. Poi Hakan e Abdulkadir avevano deciso di far precipitare la dottoressa e la sua automobile da un dirupo in modo che la sua morte sembrasse un incidente.

Zuleyha in carcere per aver ucciso Umit

Il caso sulla morte della dottoressa è stato riaperto nonostante il giorno del ritrovamento del corpo il Procuratore e le forze dell’ordine avessero liquidato il tutto come un incidente stradale. Tuttavia l’arrivo a Cukurova del papà di Umit, Iskender, ha ribaltato la situazione. L’uomo infatti ha ricevuto una telefonata anonima, da Abdulkadir, che lo informava circa il fatto che la figlia fosse morta per omicidio e non per incidente stradale casuale.

La situazione si è complicata perché Abdulkadir ha mandato al Procuratore una busta anonima contenente la pistola e una lettera che cita la protagonista di Terra amara come colpevole. Adesso, dunque, per Zuleyha c’è l’accusa di omicidio e nei prossimi giorni rischierà di finire in carcere.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook per saperne di più.