Temptation Island chiuso per “problema di costi”: quale futuro per Bisciglia?

Denis Bocca
  • Esperto di Uomini e Donne e L’Isola dei Famosi
  • Autore esperto di Paolo Bonolis e Maria De Filippi
19/06/2022
Temptation Island chiuso per “problema di costi”: quale futuro per Bisciglia?

Temptation Island chiuso per sempre per problema di costi? Parla un esperto di tv

Quella del 2022 sarà la prima estate, dopo circa otto stagioni, che non vedrà in onda su Canale5 la consueta edizione di Temptation Island con Filippo Bisciglia. Ma la motivazione dietro a questa decisione assurda? Si mormora che ci siano stati problemi con i diritti del format originale e chi, come l’esperto di televisione Alessandro Cecchi Paone sul settimanale Nuovo Tv, che svela quanto segue: “Forse devono risparmiare e allora credo sia un problema di costi”. Considerando i tre milioni e mezzo di spettatori a puntata, in una stagione televisiva morta come l’estate, pare veramente assurdo che Mediaset se lo sia lasciato scappare così.

Il programma cult di Filippo Bisciglia chiude mentre Ultima Fermata è stato un flop

Purtroppo i fan di Temptation Island non l’hanno presa molto bene: com’è possibile, si chiedono, che un programma di successo venga chiuso per sempre così all’improvviso? Secondo Cecchi Paone dovrebbe essere problemi di costi, ma forse si tratterebbe anche di problemi con il format originale. Sta di fatto che alla Fascino possono festeggiare per gli altri programmi, ma non per questo e soprattutto per Ultima Fermata, che si è rivelato un flop colossale, nonostante a guidare il racconto ci sia stata Simona Ventura. Voleva essere una sorta di Temptation Island ‘terapeutico’ e invece non c’è stato nulla da fare: gli ascolti hanno parlato chiaro.

Quale futuro per Filippo Bisciglia? Ipotesi Nove e piattaforme di streaming

Quindi per l’ex conduttore di Temptation Island, ovvero Filippo Bisciglia, quale futuro si spalanca di fronte? L’incertezze è tanta ma, come scrive Nuovo Tv, pare essere corteggiato dal canale Nove (dove è sbarcato il collega Nicola Savino) e soprattutto dalle maggiori piattaforme di streaming. Insomma, pare proprio che nel suo futuro continui a esserci la televisione, e poi chissà che Maria De Filippi non riesca a inserirlo in uno dei suoi programmi di successo come Uomini e Donne, Amici, C’è posta per te e infine Tu sì que vales (quest’ultimo andrà in onda per tutta l’estate rigorosamente in replica).