Serena Enardu, paura per il figlio: “Una persona violenta voleva picchiarlo!”

Raffaele Ciniglio Ainis
  • Esperto di Isola dei Famosi, Amici e Uomini e Donne
24/06/2022
Serena Enardu, paura per il figlio: “Una persona violenta voleva picchiarlo!”

Racconto shock di Serena Enardu: il figlio in pericolo, lei costretta a denunciare

Un evento veramente sconvolgente è quello che ha sconvolto l’ex Uomini e Donne e la sua famiglia. Il drammatico racconto è avvenuto su Instagram, in uno sfogo senza freni in cui è emersa con forza tutto il sentimento di paura e terrore che l’ha avvolta in quegli attimi da incubo. Il figlio di Serena Enardu, Tommaso, è stato infatti a rischio percosse quando una persona si è recata a casa sua per affrontarlo fisicamente, tanto che la madre ha raccontato:“Una persona squallida, violenta, un essere spregevole, che diciamo invisibile, nella vita di mio figlio, si è presentata a casa per picchiarlo”.. L’ex tronista ha poi spiegato di aver sporto immediatamente denuncia, ma di non poter rendere noto il nome dell’aggressore per non rischiare agli occhi della giustizia.

Serena Enardu avverte eventuali disturbatori: la prossima volta non ci saranno denunce

Dopo aver raccontato dello spiacevole episodio che ha coinvolto lei e il figlio, Serena Enardu si è anche lasciata andare ad uno sfogo probabilmente dettato dal nervosismo. Questa, ha spiegato, sarà l’ultima volta che sporge denuncia prima di lasciarsi andare ad una dura invettiva contro le persone ignoranti che ce l’hanno con lei e la sua famiglia e che hanno intenzione di disturbare. La prossima volta, dunque, non andrà al commissariato e non chiamerà la polizia, un messaggio sottinteso per chiunque, sopratutto se questo chiunque non ha buone intenzioni.

Per adesso non può parlare: svelate le ultime ore di Serena Enardu

L’ex compagna di Pago ha poi parlato delle conversazioni avute con i legali, e ha anche sottolineato un paio di cose. La donna deve infatti evitare di esporre troppo l’argomento sui social, per evitare che ci sia un qualche tipo di ripercussione di fronte alla legge. Serena, però, ci ha tenuto a spiegare di non essere un libro aperto sui social per questioni di spettacolarizzazione ma perchè ci tiene a condividere le sue esperienze. La sua idea dei social, infatti, è che da una situazione simile qualcuno possa trarne spunto e vivere meglio eventi di questo tipo.