Serena Brancale a Sanremo 2015 con ‘Galleggiare’: il testo della canzone

Pubblicato da Paola Zagami Domenica 1 febbraio 2015

Vedremo anche Serena Brancale a Sanremo 2015 in gara tra le Nuove proposte con Galleggiare. Il testo della canzone è noto ormai da tempo così come il brano nella sua interezza che può essere ascoltato in radio e sul web. Pugliese DOC, proprio come la valletta per una settimana Emma Marrone, Serena è nata nel 1989 e vanta già un buon numero di fan, conquistati dalle sue diverse performance live soprattutto nella sua regione d’origine. Figlia di musicisti, non dovrebbe portare sul palco dell’Ariston la ‘solita’ musica leggera visto che le sue influenze sono rintracciabili perlopiù nel genere jazz e soul.

Colpita da jazz, soul ma anche musica di origine sudamericana, Serena è una musicista a 360 gradi. Infatti, dall’età di sette anni suona il violino ed è diplomata in Canto Jazz al conservatorio di Bari. Non proprio una musicista accademica, Serena non ha mai disdegnato sperimentazione e commistione di generi, coniugando alla musica anche la recitazione e la danza. Leader del gruppo Serena Branquartet ed a lavoro sul suo nuovo album, la giovane artista barese prima di essere scelta per Sanremo, ha presentato così il suo brano in un’intervista a All Music Italia: ‘Parla di una bellissima storia d’amore che 4 anni fa incominciava e nel brano racconto il mio stato d’animo e le mie paure. Galleggiare è inteso come “non prendere mai una decisione” e rimanere nell’ibrido senza mai essere sicuri delle proprie azioni‘.

Il testo della canzone ‘Galleggiare’

E non conterò le dita
Fino a che sarà domani
E non scioglierò i capelli senza te

Se mi parli io ti guardo
Se mi guardi io sospiro
E non posso immaginare un altro te

Ma tu chi sei
Che vuoi, che fai
Per me
La notte è giovane

Ma tu chi sei
Che vuoi, che fai
Per me
Per me

Su di noi
Su di noi
Su di noi
Su di noi
E’ più facile galleggiare
E non sono i ricordi che mi portano lontano
Io non sto capendo niente
Parla piano

Eravamo più sicuri
Senza regole e pensieri
Ma io questo lo ricordo solo ieri

Ma io non lo spero
Io non torno indietro
Tutto il male fatto
Perché sei distratto
Se sei un uomo vero
Mostrati sicuro
A me
Per me

Su di noi
Su di noi
Su di noi
Su di noi
E’ più facile galleggiare
E non prendere mai una decisione
Rimanere a galla
E poi
Aspettare, aspettare, aspettare, aspettare

Aspettare..