Sanremo, Michele Bravi: “Non baderò al giudizio degli altri”. E sui no-vax..

Simonetta Viola
  • Uomini e Donne, Isola dei famosi
  • Autrice esperta di fiction e serie tv
30/12/2021
Sanremo, Michele Bravi: “Non baderò al giudizio degli altri”. E sui no-vax..

Sanremo, Michele Bravi ci sarà e parla di come affronterà la kermesse: “Non baderò al giudizio degli altri”

Ci sarà anche Michele Bravi a Sanremo 2022 condotto da Amadeus. Il cantante, intervistato dai microfoni di Repubblica, ha parlato del suo ritorno al Festival e del brano che porterà. Per il cantautore 27enne la partecipazione alla famosa kermesse targata Rai sarà una vera e propria rinascita. Dopo la partecipazione a X Factor ed il forzato stop a causa di un incidente autostradale che ha visto la morte di una donna, precise e puntuali sono le parole del cantante di Città di Castello. Michele Bravi, infatti, in seguito alla domanda che gli chiedeva della sua presenza al Festival di Sanremo ha così dichiarato: “Come andrà andrà, non baderò al giudizio degli altri. Neppure sui social”. Ha, inoltre, sottolineato in merito al suo precedente album: “Sull’esperienza del dolore ho fatto un disco, La geografia del buio , in cui ho scelto parole decise e precise. E per questo non voglio parlarne, per non ferire di nuovo chi già è stato ferito allora.”

Michele Bravi parla del brano che porterà al Festival: “Sanremo è l’unico vero palco restato in Italia per darle spazio e dignità”

L’intervista prosegue con le dichiarazioni che Michele Bravi ha rilasciato in merito al brano che porterà al Festival di Sanremo. Il cantautore ha dichiarato di aver creato la canzone “Inverno dei fiori” insieme ad altri autori, nello specifico: Federica Abbate, Cheope, Alex Raige Vella e Francesco Catitti. I ragazzi, non solo colleghi, ma amici, si sono riuniti quest’estate in un Airbnb fuori Milano e hanno dato vita al singolo che Michele Bravi presenterà a Sanremo. Ecco le dichiarazioni in merito del cantante: “Stavamo insieme, mangiavamo, ridevamo e lavoravamo. E ci venne questa immagine dei fiori invernali come simbolo di qualcosa di bello ma delicato, da proteggere. Vale per l’amore, certo, ma anche per la musica. Sanremo è l’unico vero palco restato in Italia per darle spazio e dignità”.

Sanremo, Michele Bravi sui no-vax: “La paura diventa negazione”

Michele Bravi, cantautore che parteciperà all’edizione 2022 di Sanremo, ha poi avuto modo di rilasciare delle dichiarazioni in merito ai no-vax. L’uomo, figlio di due medici, è molto attento ai concetti di prevenzione, salute e scienza. Il cantautore di origini umbre, tirando in ballo la sorella, ha poi specificato sui no-vax: “Mia sorella mi ha fatto notare, dopo aver letto Harry Potter, che la gente, quando arrivava il cattivo Voldemort, non lo capiva. Nel senso che non lo voleva capire: la paura diventa negazione. Ho la fortuna di non conoscere No Vax, ma se capitasse gli spiegherei che i sacrifici si fanno anche per gli altri. Io, per esempio, ho dietro di me 30-40 persone, vaccinarmi e proteggermi è anche in nome loro.”