Sanremo 2018, Sting canta ‘Muoio per te’ e rende omaggio alla musica italiana

Come esplicitamente richiesto dal direttore artistico del Festival, Sting è salito sul palco di Sanremo 2018 come ospite internazionale pronto a rendere omaggio alla musica italiana. Con il brano 'Muoio per te', l'ex dei Police ha deliziato il pubblico dell'Ariston prima di presentare il nuovo singolo in coppia con Shaggy.

Pubblicato da Luana Rosato Mercoledì 7 febbraio 2018

Sanremo 2018, Sting canta ‘Muoio per te’ e rende omaggio alla musica italiana

Attesissimo super ospite internazionale del Festival di Sanremo 2018, Sting si è esibito all’Ariston con il brano ‘Muoio per te’, riadattamento di ‘Mad about you’ che gli ha permesso di collaborare con l’amico e collega Zucchero più di dieci anni fa. Ex insegnante di disegno e di calcio, Sting si è affermato come star internazionale prima con i Police e poi da solista.

La prima esibizione di Sting sul palco di Sanremo 2018, dunque, è stata rigorosamente in italiano e gli ha permesso di ricordare l’inizio della sua storia con l’Italia, quando nel 1991 Zucchero scrisse le parole di ‘Muoio per te’ come riadattamento di ‘Mad About You’. La partecipazione del leader dei Police al Festival della Musica Italiana è proseguita, poi, con una performance in coppia con Shaggy per la presentazione del prossimo singolo in uscita che li vedrà duettare per la prima volta insieme. Il re del rock inglese, prima di animare il pubblico del Teatro Ariston, si è intrattenuto anche con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino svelando alcuni legami con la cultura italiana.

‘C’è qualcosa della musica italiana che ha influenzato il tuo lavoro?’ – gli ha chiesto l’attore con un inglese impeccabile – ‘Certo, mi piace la musica del rinascimento italiano, mi piacciono Verdi, Rossini, i miei amici Zucchero e Nek, e il grande Luciano Pavarotti’.