Sanremo 2016, gli Stadio cantano la cover La sera dei miracoli di Lucio Dalla

Pubblicato da Mara Guzzon Lunedì 8 febbraio 2016

Il Festival di Sanremo 2016 sta per iniziare, e la serata di giovedì 11 febbraio sarà quella dedicata alle cover: per l’occasione gli Stadio canteranno ‘La sera dei miracoli‘ di Lucio Dalla. Il gruppo renderà omaggio al compianto artista con una canzone pubblicata dal cantante bolognese nel 1980 e contenuta nell’album omonimo ‘Dalla‘. Come i loro colleghi, gli Stadio saranno chiamati a ricordare uno dei grandi esponenti della storia della musica italiana, proponendo una versione personalizzata di un classico del passato. Come affronteranno gli Stadio l’ardua prova delle cover? Potremo ascoltare ‘La sera dei Miracoli‘ giovedì 11 febbraio 2016, nel frattempo vediamo il testo della canzone.

Gli Stadio nella serata delle cover al Festival di Sanremo 2016 porteranno ‘La sera dei miracoli‘ di Lucio Dalla: la canzone è stata inserita nel lavoro chiamato semplicemente ‘Dalla‘, e risultato il più venduto in Italia nel 1980, anno della sua pubblicazione. Il brano è stato successivamente compreso nella raccolta ‘12000 lune‘, data alle stampe nel 2006.
In attesa di assistere alla reinterpretazione a cura degli Stadio, sul palco del Festival di Sanremo 2016 il prossimo 11 febbraio, eccone il testo completo.

Stadio, La sera dei miracoli: la cover a Sanremo 2016. Il testo della canzone

È la sera dei miracoli fai attenzione
qualcuno nei vicoli di Roma
con la bocca fa a pezzi una canzone.
È la sera dei cani che parlano tra di loro
della luna che sta per cadere
e la gente corre nelle piazze per andare a vedere

Questa sera così dolce che si potrebbe bere
da passare in centomila in uno stadio
una sera così strana e profonda che lo dice anche la radio
anzi la manda in onda
tanto nera da sporcare le lenzuola.
È l’ora dei miracoli che mi confonde
mi sembra di sentire il rumore di una nave sulle onde.

Si muove la città con le piazze e i giardini e la gente nei bar
galleggia e se ne va, anche senza corrente camminerà
ma questa sera vola, le sue vele sulle case sono mille lenzuola.

Ci sono anche i delinquenti
non bisogna avere paura ma soltanto stare un poco attenti.
A due a due gli innamorati
sciolgono le vele come i pirati

E in mezzo a questo mare cercherò di scoprire quale stella sei
perché mi perderei se dovessi capire che stanotte non ci sei.
È la notte dei miracoli fai attenzione
qualcuno nei vicoli di Roma
ha scritto una canzone.
Lontano una luce diventa sempre più grande
nella notte che sta per finire
e la nave che fa ritorno,
per portarci a dormire.