Sanremo 2012: votazioni in tilt, annullata la gara dei Big. La maledizione colpisce ancora

Sanremo 2012, votazioni sospese per un guasto tecnico: non c'è pace per il Festival maledetto

Pubblicato da Giorgia Iovane Mercoledì 15 febbraio 2012

Iniziata con il forfait di Ivana Mrazova, la prima serata del Festival di Sanremo 2012 si è chiusa con un guaio ancora peggiore: la centralina che doveva raccogliere i voti della giuria demoscopica è andata in tilt dopo la prima votazione e non si è più ‘ripresa’. E così la Rai e l’organizzazione del Festival hanno deciso di annullare la gara dei Big e di ammettere d’ufficio tutti e 14 i Big alla seconda serata. Nessuna doppia eliminazione, stasera, quindi, tutto rimandato a domani (quando sul palco saliranno anche i Giovani). E queste sono rogne serie.

Altro che cervicale di Ivrana Mrazova: certo, ci dispiace per l’assenza della modella ceca, ottimamente ‘rimpiazzata’ da Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis, ma quello che sembrava un problema difficile da superare si è ridotto a una quisquilia di fronte alla débacle del sistema informatico di raccolta voti della giuria demoscopica presente all’Ariston.

Un problema tecnico alla centralina del sistema ha mandato all’aria tutta la gara: il guasto si è verificato subito dopo la prima votazione, quella per Dolcenera, mettendo in stand-by quella per Samuele Bersani. Alla terza esibizione si è cercato di recuperare con delle votazioni su carta (insomma con i vecchi cari strumenti che non tradiscono mai, carta e penna), chiedendo alla giuria di ‘rivotare’ per Bersani, ma a questo punto dopo aver ascoltato un altro pezzo. Pare che il sistema non sia più rientrato in funzione e così, per non svantaggiare Bersani e altri che hanno potuto patire il disguido, la Rai e la direzione artistica di Sanremo hanno deciso di annullare tutto: niente classifica, niente doppia eliminazione per i Big.

Al di là delle sonore proteste della giuria Demoscopica di questa sera (300 persone diverse da quelle che domani saranno chiamate a votare), il caso è complicato: a questo punto la valutazione sull’eliminazione dei quattro big (che poi giovedì andranno al ripescaggio) sarà fatta da un solo gruppo-campione, il che potrebbe falsare tutta la gara.

Per adesso la gara è stata sospesa: nulla vieta a questo punto che si possa lasciare tutto in mano a televoto e giuria tecnica (quest’ultima in vigore venerdì e sabato) ed evitare di netto il ricorso alla giuria demoscopica. Insomma, si salterebbe la momentanea esclusione di quattro cantanti e la fase del ripescaggio giovedì sera. Sarebbe forse più equo, lasciando così a tutti e 14 i big di esibirsi e gareggiare fino a venerdì 17, quando con la media dei vari voti (tecnici e televoto) si potranno determinare definitivamente i 10 big che approderanno alla finale.

Questo è un inconveniente serio davvero, che rischia di inficiare tutta la gara. La maledizione del 2012 colpisce ancora: ma un po’ di sale in teatro l’hanno buttato? Qui urgono esorcisti e fattucchiere. E fa sorridere vedere su Twitter anche Walter Veltroni commentare l’accaduto: ‘Aridatece le palette!‘. E non ha torto….