Sanremo 2011: Micaela Foti, Fuoco e Cenere (testo)

Il Testo di Fuoco e Cenere, brano in gara per la sezione Nuova Generazione di Sanremo 2011, cantato da Micaela Foti, ex talento di Ti Lascio una Canzone

Pubblicato da Giorgia Iovane Martedì 8 febbraio 2011

Sanremo 2011: Micaela Foti, Fuoco e Cenere (testo)

A 17 anni Micaela Foti debutta all’Ariston, dopo averlo già assaggiato nelle prime due edizioni di Ti Lascio Una Canzone come ‘baby talent’ lanciata da Antonella Clerici. Questa volta, invece, Micaela dovrà ‘interagire’ con Gianni Morandi, Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis e Luca e Paolo. Partecipa alla sezione Nuova Generazione di Sanremo 2011 e di seguito presentiamo il testo di Fuoco e Cenere.

FUOCO E CENERE (A. Santonocito, L. Nigro, F. Muggero – A. Santonocito, L. Nigro)
Spengo riaccendo mi giro e poi mi guardo intorno
svengo riprendo i sensi quando viene giorno
petali di vita sfoglio sopra il tempo
ora che è finita me ne rendo conto
ora che le mie mani cercano il tuo viso
corre e stringe le emozioni in un istante
vola quel desiderio vivo ed accecante
adesso che senza te io non respiro più
ed è così che tu vivi dentro me
come fuoco e cenere
come tutto e niente
come il bene e il male
male da morire
e sì perché bruci dentro me
come fuoco e cenere
come vento e polvere
mi porti via un sogno pieno di poesia
Guardo la gente le sfide di ogni giorno
guardo assente inseguo il tuo ritorno
ma non riesco a credere che non sei qui con me
ed è così che tu vivi dentro me
come fuoco e cenere
come tutto e niente
come il bene e il male
male da morire
e sì perché bruci dentro me
come fuoco e cenere
come vento e polvere
mi porti via un sogno pieno di poesia
Ho paura di non farcela
ma c’è un qualcosa in me che è la forza dell’amore
urlerò il tuo nome al cielo
mi alzerò come un fiume in piena
per sconfiggere il tuo addio
ed è così che tu vivi dentro me
come fuoco e cenere
come tutto e niente
come il bene e il male
male da morire
e sì perché bruci dentro me
come fuoco e cenere
come vento e polvere
mi porti via un sogno pieno di poesia…