Sanremo 2011: Anna Tatangelo, Bastardo, (testo)

Pubblicato da alexpara Martedì 8 febbraio 2011

Sanremo 2011: Anna Tatangelo, Bastardo, (testo)

Torna a Sanremo per la quinta volta Anna Tatangelo. Oggi, la cantante si sente più matura, ha fatto tante esperienze ed eccola più agguerrita che mai, pronta a scalare il palco dell’Ariston. La sua canzone si intitola Bastardo e parla di qualcuno che non è esattamene un gentiluomo. Certo di strada ne ha fatta tanta Anna, da quando a 15 anni per la prima volta partecipò al Festival di Sanremo con il brano Ragazza di Periferia, una carriera tutta in discesa costellata di tanti successi.

Poi Anna Tatangelo mette su famiglia, fa scandalo con un compagno famoso, arriva la sua gioia più grande, un figlio. Anna però vuole crescere e coglie al volo la grande occasione per farsi conoscere da tutti, fare il giudice nell’ultima edizione di X Factor. E poi eccola a Sanremo, come aveva promesso proprio dal palco di X Facotr 4.

L’esperienza sicuramente le è servita, il riscontro di pubblico, nel bene o nel male lo ha avuto e come lei stessa ammette, X Factor le ha consentito di farsi conoscere per quella che è “sono stata giudicata senza pregiudizi”. Poi si rammarica della decisione presa dalla Rai di non rifare X Factor.

Sul suo brano sanremese, invece, dice, “E’ una canzone che fotografa un momento difficile che capita a tante donne, incontrare un uomo che ti tratta male”. Bastardo è contenuto nel nuovo album di Anna Tatangelo che si chiama Progetto B e che contiene 12 inediti di cui due di Mario Biondi e anche la cover di Mamma che la Tatangelo canterà nella serata dell’Unità d’Italia.

Del titolo del suo album Anna ha detto, “Ho voluto chiamare il mip nuovo album Progetto B perché il Progetto A, ovvero costruire una famiglia, l’ho già realizzato. Il mio progetto B è la musica“. Ecco si segiuto il testo della canzone di Anna Tatangelo.

BASTARDO (A.Tatangelo, V. D’Agostino, G. D’Alessio)
C’è una ragione di più
L’hai detto…ma che bravo
Ma questa parte di te
Davvero la ignoravo
Non me l’aspettavo davvero
E’ come bere il più potente veleno
E’ amaro
Non recuperare ti prego
Tanto più parli e ancora meno ti credo
Peccato
Lascia al silenzio la sua verità
Aspetta…
Voglio dirti quello che sento
Farti morire nello stesso momento
Bastardo!!!!!
Voglio affrontarti senza fare un lamento
Voglio bruciarti con il fuoco che ho dentro
Per poi vederti cenere…bastardo!
Far soffiare su di te…il vento
Io spezzata in due dal dolore
Mentre ti amavo tu facevi l’amore
Per gioco
Lasciami sognare la vita
L’hai detto tu quanto è finita è finita
Io vado
Chissà se un giorno poi mi passerà
La rabbia che porto nel cuore
Voglio dirti quello che sento
Farti morire nello stesso momento
Bastardo!!!!!
Vendere gli occhi tuoi in un mare profondo
Farti affogare nei singhiozzi del pianto
E spingerti sempre più giù…bastardo
Ma purtroppo tocca a me
Soffrire…gridare…morire
Tu
Hai preso senza dare mai
Noi
La cosa che non vuoi
Maledetto sporco amore…
Voglio dirti quello che sento
Farti morire nello stesso momento
Bastardo!!!!!

E poi vederti cenere…bastardo
Ma purtroppo tocca a me
Soffrire…gridare…ti amo bastardo!!!