Rossella Urru libera: una vittoria anche per Geppi Cucciari

Liberata Rossella Urru: a riportare il caso in tv è stata Geppi Cucciari nella serata finale di Sanremo 2012

Pubblicato da Giorgia Iovane Sabato 3 marzo 2012

La notizia è ufficiosa: Rossella Urru, cooperante italiana rapita cinque mesi fa in Algeria, è stata liberata. La news è stata lanciata dal sito mauritano ‘Sahara media’, rilanciata da Al-Jazeera e trova conferma dalla Questura di Oristano e dalla famiglia, che però attende ancora conferme ufficiali dalla Farnesina. Diciamoci la verità, il caso di Rossella Urru, sequestrata il 22 ottobre scorso, è diventato oggetto dell’agenda della tv italiana solo grazie a Geppi Cucciari, che nella serata finale di Sanremo 2012 l’ha ricordata tra un frizzo e un lazzo.

Chapeau a Geppi Cucciari: certo, la liberazione della 29enne Rossella Urru, in mano ai ribelli algerini dallo scorso ottobre, non si può attribuire all’appello dal lei lanciato – quasi a tradimento – nel suo ultimo intervento comico nella serata dinale di Sanremo 2012, ma di certo è merito suo se il caso è tornato (o forse è arrivato) prepotentemente alla ribalta nei tg nazionali e nei programmi non solo di informazione. Ne approfittiamo per rivedere il suo intervento alla finale di Sanremo 2012.

https://www.youtube.com/watch?v=

Sulla scia della Cucciari, però, in queste settimane si sono moltiplicate le voci, della politica e dello show-biz, a sostegno della liberazione della giovane volontaria che ha trovato immediatamente anche un ampio risalto sui social network. E proprio da Twitter Fiorello, tra i più attivi negli ultimi giorni nella mobilitazione pro-Urru, tira un sospiro di sollievo lanciando una sorta di ‘slogan’ per festeggiare la liberazione: ‘E’ il caso di dire: ‘hip hip URRUUUU’!!!!!!‘. Brava Geppi, forza Rossella!