Rete4: il miracolo di Schindler, in onda senza spot

Pubblicato da Giorgia Iovane Domenica 25 gennaio 2009

Ieri sera si è verificato un ‘piccolo miracolo ‘ su Rete4: il film Schindler’s List, trasmesso in vista della Giornata della Memoria dell’Olocausto (che cade come ogni anno il 27 gennaio), è andato in onda senza spot e con i titoli di coda integrali per desiderio del regista. Un altro mondo è possibile.

Ci voleva Oskar Schindler e la Giornata della Memoria per ricordare alla tv privata che trasmettere programmi senza spot è possibile. Soprattutto i film, che recuperano così il proprio ritmo, la propria magia, la propria natura. Senza contare che veder scorrere i titoli di coda non è solo un giusto riconoscimento a quanti hanno lavorato ad un’opera cinematografica ma anche un modo per assaporare fino all’ultimo le atmosfere e il significato profondo di un film.

Insomma un regalo inaspettato, peraltro nel giorno in cui Massimo Donelli ricordava al mondo per quale ragione è davvero difficile che Canale 5 (e Mediaset in generale) possa accogliere Fiorello: “Credo sia impossibile ottenerlo a meno che Fiorello non cambi modo di operare. Lui lavora senza break pubblicitari, noi siamo una tv commerciale”.

Certo, è senza dubbio più semplice rinunciare agli introiti pubblicitari di un film al 15mo passaggio (che alla fine ha raccolto solo 1.500.000 spettatori), piuttosto che a quelli di un Fiorello in prima visione, ma a volte il coraggio paga. Schindler ne è la dimostrazione.