Raoul Bova e Rocio, al via Giustizia per tutti: “Ci amiamo anche in TV”

Gianluca Di Fuccia
  • Esperto di Gossip e Attualità
11/05/2022
Raoul Bova e Rocio, al via Giustizia per tutti: “Ci amiamo anche in TV”

La nuova fiction di Canale 5 arriva sugli schermi con una splendida coppia

Una delle coppie piu’ seguite del mondo dello spettacolo ora diventa in maniera ufficiale anche una coppia televisiva. Raoul Bova e Rocio Munoz Morales infatti, da mercoledì 18 maggio saranno i protagonisti di Giustizia per tutti, la nuova fiction di Canale 5 composta da tre puntate. L’attore romano vestirà i panni di Roberto, un fotografo di moda accusato improvvisamente d’omicidio e la sua compagna invece ricoprirà il ruolo di Victoria, una brillante avvocatessa che aiuterà il fotografo a far emergere la verità. Come rilasciato in un’intervista per DiPiu’TV a proposito della sua partecipazione alla nuova fiction, Bova ha confessato: “Per interpretare meglio la serie sono stato in un carcere vero, a Torino, e devo ammettere che ho vissuto momenti molto forti emotivamente, girare ‘Giustizia per tutti’ mi ha molto emozionato.

Giustizia per tutti, Raoul Bova racconta l’emozione di lavorare fianco a fianco con Rocio

L’attore romano, nel corso della sua dichiarazione per DiPiu’Tv ha successivamente affermato che a dargli una scossa emotiva ancora piu’ forte è stata l’opportunità di potersi rapportare al pubblico televisivo lavorando fianco a fianco con sua moglie Rocio. Bova ha spiegato che già nel 2019 avevano recitato insieme nello spettacolo Love Letters, ma che recitare nella fiction Giustizia per tutti è stata un’esperienza incredibile e differente per impegno e responsabilità. Raoul Bova ha inoltre precisato che questa occasione gli ha permesso anche di conoscere meglio la sua compagna dal punto di vista professionale: “D’altronde non capita spesso di vedere com’è la tua compagna sul lavoro, è stato interessante.”

Rocio sul set di Giustizia per tutti, il rapporto professionale con il suo compagno

Durante l’intervista, la parola è poi passata alla stessa Rocio Munoz Morales che in accordo con le considerazioni del suo compagno ha spiegato l’importanza della loro complicità non solo nell’ambito familiare ma anche dal punto di vista professionale: “Sul set ci siamo comportati come due colleghi, per me non è Raoul, quello con cui dormo in pigiama. Ognuno aveva i suoi ritmi, il suo metodo. C’è stata una complicità speciale. Il nostro rapporto è unico.”  Infatti, il loro amore è nato nel 2012 proprio sul set del film Immaturi – Il viaggio di  Paolo Genovese ha ricordato l’attrice spagnola, ammettendo che per Raoul Bova non è stato facile conquistarla. Tuttavia, pur venendo da trascorsi difficili, i due sono riusciti ad avvicinarsi dando origine ad un sentimento vero, sincero duraturo nel tempo, come affermato dalla stessa Rosio in una recente confessione.