Ornella Muti e il doloroso retroscena sulla figlia: “Volevano abortissi, ma…”

Raffaele Ciniglio Ainis
  • Esperto di Isola dei Famosi, Amici e Uomini e Donne
01/08/2022
Ornella Muti e il doloroso retroscena sulla figlia: “Volevano abortissi, ma…”

La gravidanza a 18 anni e l’aborto rifiutato: Ornella Muti si racconta senza freni

Una carriera straordinaria fatta di scelte ma anche di tesi portate avanti con il proprio intelletti: è un’Ornella Muti a 360 gradi quella che si racconta al Corriere della Sera. Tanti gli argomenti trattati in occasione del suo ritorno a teatro, ma uno su tutti l’ha toccata un po’ di più. Per chi non lo sapesse, Ornella ha avuto la figlia Naike a 18 anni, un periodo della sua vita che non è stato semplice poichè moltissime persone a lei vicine le consigliavano la pratica dell’aborto. A tal proposito ha dolorosamente raccontato un retroscena: “Non ho voluto. Mia madre però me lo chiese: anche se in Italia l’aborto era illegale, all’estero si poteva fare tranquillamente. Persino il mio agente cinematografico di quel periodo me lo consigliò, perché dovevo girare un film. Avrei dovuto abortire per fare un film? Assolutamente no! Quindi ho deciso di portare a termine la gravidanza”. Per la Muti si è trattato, per sua stessa ammissione, anche di un atto di fede, visto che abortire non è visto troppo di buon occhio dai precetti cattolici.

Ornella Muti contro il pregiudizio: una carriera dalle molteplici sfaccettature raccontata senza freni

E chi avrebbe il coraggio di dire che Ornella Muti non è una donna meravigliosa? Bella, senza tempo e chi più ne ha più ne metta. Per chi come lei bazzica lo show-biz indubbiamente una skill non da poco, anche se non sempre son tutte rose e fiori. L’attrice ha infatti ammesso che se da un lato la bellezza le ha permesso di vedersi aprire tante porte diverse, dall’altro ha dovuto affrontare molti pregiudizi. Molto spesso le donne belle vengono viste come persone incapaci di portare avanti un lavoro, e per questo ha spiegato la Muti c’è stata l’esigenza di impegnarsi per tre persone. Non ha nascosto di temere che molti registi l’abbiano scritturata considerandola solo esteticamente e poco per le sue qualità artistiche, che sono di un certo livello.

Nessun timore per la vecchiaia e l’amore per la famiglia: Ornella Muti si racconta

A 67 anni, Ornella Muti è più in forma che mai, e infatti la sua carriera procede senza sosta arrivando a teatro, dov’è impegnata nell’interpretare Penelope, moglie di Ulisse. La Muti, che ha spiegato di non amare il suo nome d’arte ma che venne spinta a cambiare il suo nome originale, ha poi parlato dell’età che avanza. Sdoganando ogni discorso sulla chirurgia estetica affermando che ognuno fa come gli pare, è sulla vecchiaia che si è aperta a una riflessione. Ornella non teme la vecchiaia, ma la malattia e gli eventuali problemi di salute che potrebbero sopraggiungere. La sua famiglia è però la più grande forza, infatti ha elogiato sopratutto i nipoti.