Oggi è un altro giorno: il dolore del passato di Donatella Rettore

Fabio Giogli
  • Esperto di Don Matteo e fiction Rai
  • Autore Esperto de L'Isola dei Famosi e programmi del daytime di Rai 1 e Canale 5
22/02/2022
Oggi è un altro giorno: il dolore del passato di Donatella Rettore

Oggi è un altro giorno, Donatella Rettore nell’intervista a Serena Bortone su Rai 1: “Mi sarebbe piaciuta una famiglia numerosa”

Atmosfera frizzante e tanta ‘chimica’ nello studio di Oggi è un altro giorno. Questo pomeriggio, infatti, Serena Bortone ha ospitato nel suo programma la stravagante e icona della musica Donatella Rettore, reduce dall’ultima edizione del Festival di Sanremo in gara con la giovane Ditonellapiaga. Nell’intervista rilasciata nel salotto di Rai 1, l’artista si è raccontata soffermandosi sulla delicata questione legata alla sua famiglia. Infatti la Rettore ha affermato che sua mamma, oltre a lei, partorì altri tre figli i quali, purtroppo, persero la vita appena nati.

Saremmo dovuti essere due maschi e due femmine. Mi sarebbe piaciuto avere una famiglia numerosa. Non sono nata per essere figlia unica.

Oggi è un altro giorno, Donatella Rettore e la famosa gara: “Mi arrabbiai e dissi anche una parolaccia”

Donatella Rettore, nell’intervista rilasciata alla trasmissione Oggi è un altro giorno (riconfermata anche per la prossima stagione), ha raccontato a Serena Bortone anche della sua carriera e della sua ascesa negli anni ’80 che la resero celebre al pubblico. In merito ad una sua partecipazione ad un programma televisivo, in quel periodo, la cantante ha svelato delle indiscrezioni molto interessanti.

Mi misero a confronto con quattro cantanti, tra cui io, chiedendo al pubblico di votare. Ha vinto una di cui non faccio il nome, mi arrabbiai in diretta e dissi anche una parolaccia. Ma non ce l’avevo con lei bensì con chi fece quella graduatoria.

Oggi è un altro giorno, Donatella Rettore a Serena Bortone sulla musica live: “Voglio tornare a vedere il pubblico davanti a me ballare e saltare”

Infine Donatella Rettore, sempre nell’intervista a Serena Bortone ad Oggi è un altro giorno, ha fatto un appunto sulla musica dal vivo e la voglia di tornare ad essere protagonista di un concerto.

Il Festival di Sanremo è stato un piccolo assaggio ma non è sufficiente, ho voglia di tornare a vedere il pubblico davanti a me ballare e saltare.