Noemi Bocchi, retroscena sulla separazione dal marito: minacce e violenze

Gianluca Di Fuccia
  • Esperto di Gossip e Attualità
11/11/2022
Noemi Bocchi, retroscena sulla separazione dal marito: minacce e violenze

Noemi Bocchi, le accuse gravissime nei confronti di Mauro Caucci: “Privata della libertà”

La nuova fidanzata di Francesco Totti ha denunciato il suo ex marito Mauro Caucci a causa di duri maltrattamenti domestici. Nelle ultime ore è emerso un retroscena davvero inquietante su quello che sembrerebbe essere accaduto a Noemi Bocchi. A far emergere questa testimonianza è il Corriere della Sera, che in un articolo pubblicato oggi, ha fornito i dettagli della diatriba tra marito e moglie. Il racconto, purtroppo, presenta accuse gravissime, minacce e violenze. L’accaduto puo’ essere ricondotto al 2019, proprio grazie alla denuncia presentata da Noemi Bocchi nei confronti di Mauro Caucci. L’attuale compagna di Totti, nell’esposto, ha dichiarato che, in seguito al suo matrimonio con Caucci, si sia trovata a vivere una vita priva di libertà e con molte restrizioni. La donna, infatti, dal suo racconto, sembrerebbe essere stata privata del diritto di proseguire gli studi o di intraprendere qualsiasi attività lavorativa, per potersi occupare dei figli.

La nuova compagna di Francesco Totti svela la verità sulla fine del suo matrimonio

Come testimoniato dal Corriere della Sera, la situazione familiare di Noemi Bocchi e Mauro Caucci sembrerebbe essere peggiorata dopo un grave lutto vissuto da quest’ultimo. Caucci, infatti, talmente scosso dall’evento, non avrebbe piu’ parlato con Noemi, per poi lasciare il tetto coniugale improvvisamente. In seguito a ciò, la donna avrebbe richiesto una separazione consensuale ma la supplica di Caucci non è tardata ad arrivare: “Mio marito ha cominciato a farmi mille pressioni per accettare le sue condizioni, promettendomi che non mi avrebbe fatto mancare nulla, come nulla sarebbe mancato ai nostri figli.” Tuttavia, Caucci, secondo la testimonianza di Noemi Bocci, non avrebbe mantenuto le promesse, e ciò ha portato la coppia nel 2019 a separarsi definitivamente con un accordo accettato da entrambi. Questo, prevedeva il versamento di 1250 euro al mese da parte di Caucci a Noemi per il mantenimento dei figli, ma purtroppo non è stato sempre rispettato.

Noemi Bocchi, il racconto drammatico sull’aggressione domestica: “Quello che ho subito è gravissimo”

La vicenda è peggiorata ulteriormente il primo maggio, giorno in cui Mauro Caucci si è presentato a casa di Noemi Bocchi, citofonando insistentemente nonostante le richiese della donna di smettere per non svegliare i figli. Tuttavia, quest’ultimo, preso dall’ira sarebbe entrato in casa, mettendole violentemente le mani sul collo per poi trascinarla. Noemi, dalla forte paura, si sarebbe rifugiata in bagno ma ciò non ha impedito all’uomo di aggredirla nuovamente.

Successivamente, Mauro Caucci  le avrebbe chiesto scusa, affermando di non ricordare nulla di quanto accaduto, ma ad incastrarlo sarebbe stato proprio un referto medico, testimone delle ferite causate a Noemi: “Quello che ho subito è gravissimo” ha confessato quest’ultima nella denuncia presentata.