Nathaly Caldonazzo incidente: “Ferma sei mesi”, ora ha scritto a Mattarella!

Graziamaria Franchini
  • Esperta di personaggi tv e di gossip
12/07/2022
Nathaly Caldonazzo incidente: “Ferma sei mesi”, ora ha scritto a Mattarella!

La Caldonazzo ci teneva ad ogni costo a farlo sapere a Mattarella

Del tutto inaspettata questa iniziativa della Caldonazzo nei confronti del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che la ha portata ad esporsi firmando col proprio nome un appello, spalleggiata da altri venti firmatari. Come ha spiegato Nathaly Caldonazzo in un’intervista al giornale Tv Sorrisi e Canzoni, l’appello in questione riguarderebbe le vittime degli incidenti stradali e il loro diritto al risarcimento, il quale non sempre viene garantito. La showgirl ha voluto spendersi in prima persona, scegliendo di richiamare l’attenzione sulla tragica tematica per via della sua popolarità e c’è da sperare che il suo accorato richiamo colpisca nel segno. Il problema delle morti e degli infortuni negli incidenti stradali è purtroppo molto presente nel nostro paese: una parte di esse sono causate dai pirati della strada, mentre in altri casi si tratta di giovani allo sbaraglio durante le uscite nei weekend (considerando che siamo in estate, la questione assume un rilievo ancora maggiore).

Nathaly Caldonazzo: “Ho rischiato di morire a causa di un mio errore”

In particolare Nathaly Caldonazzo ha insistito perché venga garantito il diritto alla tutela e al risarcimento da parte delle agenzie assicurative: tutta questa particolare attenzione sulla tematica, altro non deriva che da un’esperienza vissuta in prima persona. Nel 2018 la celebrity era sul suo scooter mentre attraversava Lungotevere, quando c’è stato un drammatico impatto con un’altra vettura. La Caldonazzo stava facendo inversione e di colpo si è ritrovata travolta. Portata d’urgenza in ospedale, ha dovuto subire un intervento di ben sei ore al ginocchio. Tale esperienza, durante la quale l’attrice ha letteralmente visto la vita scorrerle davanti, la ha profondamente segnata. I problemi al ginocchio infatti sono perdurati anche dopo l’operazione e a causa di ciò Nathaly ha dovuto rinunciare ad alcuni lavori: considerando che lei è anche ballerina, non è stato affatto facile.

Ecco perché la showgirl ha pensato di rivolgersi proprio a Sergio Mattarella

In merito all’appello nei confronti di Sergio Mattarella, la Caldonazzo si è così espressa: “Purtroppo i tempi delle assicurazioni sono biblici. Noi infortunati siamo costretti ad anticipare le spese per le operazioni, la fisioterapia e la riabilitazione. In Italia se paghi in ritardo qualche rata, ti pignorano la casa e le macchine, ma se ci sono casi di malasanità e infortuni, passa un sacco di tempo prima di vedere i soldi”. Secondo Nathaly Caldonazzo gli strascichi dell’incidente la avrebbero rallentata anche al Grande Fratello Vip, durante il quale Alfonso Signorini, che ultimamente ha smentito le voci sulla DeLellis, le chiedeva di muoversi più velocemente, ma lei non ci riusciva. Pare che la star zoppicasse per tutto lo studio, cercando come poteva di far funzionare il ginocchio, per colpa del quale non ha più potuto fare i musical, andare a correre o fare la testimonial per i costumi da bagno. La Caldonazzo era terrorizzata dalla possibilità di finire sulla sedia a rotelle, il che avrebbe segnato la fine della sua carriera televisiva. Insomma, un duro colpo, oltre che un’esperienza che Nathaly non augura a nessun altro e per la quale ha deciso di lottare, riponendo la sua fiducia in Mattarella.