Morto Alessandro De Santis (50 anni): era Lillo in Johnny Stecchino

Denis Bocca
  • Esperto di Uomini e Donne e L’Isola dei Famosi
  • Autore esperto di Paolo Bonolis e Maria De Filippi
03/08/2022
Morto Alessandro De Santis (50 anni): era Lillo in Johnny Stecchino

Alessandro De Santis è morto: aveva 50 anni ed era affetto da sindrome di down

Brutta notizia per tutti gli amanti della settima arte: è morto Alessandro De Santis a Roma all’età di 50 anni. Chi era l’attore affetto da sindrome di down? Era noto al grande pubblico per il personaggio di Lillo nel film cult Johnny Stecchino diretto dall’attore nonché regista Roberto Benigni nel lontano 1991. La famiglia dell’attore ha divulgato la notizia del decesso. La notizia è tristissima e sicuramente tutti i cinefili saranno in lutto e si stringeranno in un abbraccio virtuale attorno a tutta la sua famiglia che non dimenticherà mai e poi mai Alessandro De Santis.

Aveva interpretato Lillo nel film Johnny Stecchino (regia di Roberto Benigni)

L’attore che ha interpretato Lillo in Johnny Stecchino è morto a Roma all’età di 50 anni; era affetto da sindrome di down e il pubblico lo amava per la sua spontaneità e naturalezza con cui ha recitato il ruolo che lo ha reso famoso non solo in Italia. Famosa la scena nel film in cui il protagonista (interpretato da Roberto Benigni) in maniera ingenua gli dava della cocaina come rimedio per il diabete. La scena, che fece molto discutere all’epoca, fu censurata nella versione della pellicola negli Stati Uniti d’America. La scena era piuttosto divertente, ma purtroppo, come scritto poc’anzi, è stata censurata. Il ragazzo, nel film, dopo aver sniffato un po’ di cocaina iniziava a correre per la strada tutto euforico. Una scena che è rimasta impressa nella mente degli spettatori e di tutti coloro che amano il cinema.

Il cordoglio di Roberto Benigni, che ha inviato una lettera alla famiglia di Alessandro De Santis

Si è venuto a sapere dai familiari che Roberto Benigni ha mandato una lettera di cordoglio alla famiglia di Alessandro De Santis, che aveva interpretato Lillo nel suo film cult, e ne sono rimasti davvero molto colpiti. Roberto Benigni l’anno scorso aveva celebrato i 30 anni dall’uscita del suo piccolo cult. Il personaggio da lui interpretato gli aveva fatto guadagnare diversi premi tra cui un David di Donatello, due Nastri d’Argento e due Ciak d’Oro. Il film era stato distribuito in 11 paesi e in molti il nome del protagonista era stato adattato alla lingua del paese che lo distribuiva, ovviamente: nella versione tedesca era Zahnstocher Johnny mentre nella versione portoghese era Johnny Palito. Solo dopo l’attore aveva anche scritto un romanzo ispirato al film insieme al grande co-sceneggiatore Vincenzo Cerami. Comunque i funerali di Alessandro De Santis si terranno giovedì 4 agosto nella chiesa di San Frumenzio a Roma. Sicuramente sarà gremita di gente che gli voleva un infinito mondo di bene tra familiari, amici, colleghi e quant’altro.