Maria De Filippi, l’appello disperato della donna suicida: “Ho bisogno d’aiuto”

Gianluca Di Fuccia
  • Esperto di Oggi è un altro giorno, Grande Fratello Vip, Amici, Uomini e Donne, Tale e Quale Show, Ballando con le stelle, Isola dei famosi, Gossip, Attualità
03/01/2023
Maria De Filippi, l’appello disperato della donna suicida: “Ho bisogno d’aiuto”

La lettera straziante della giovane donna suicida mai pervenuta all’amata conduttrice

Donatella Hodo, originaria dell’Albania aveva appena compiuto 26 anni ed era cresciuta in Italia. In una lettera straziante a Maria De Filippi aveva deciso di chiedere disperatamente aiuto a causa dei numerosi problemi legati alla sua vita. La giovane donna, esasperata dalla sua situazione, purtroppo non era riuscita a trovare un sostegno genuino ed efficace per potersi risollevare e a causa di tutto questo, purtroppo, aveva trovato rifugio solo nel mondo della droga finendo conseguentemente in carcere. Tuttavia la missiva, non è mai arrivata all’amatissima conduttrice e questa vicenda si è trasformata in una vera e propria tragedia dolorosa. Donatella, infatti, si è tolta la vita nella prigione di Montorio tra il 1 e il 2 Agosto, respirando gas dal fornelletto del carcere. A distanza di mesi, il papà di Donatella, colmo di dolore ha deciso di pubblicare le ultime parole scritte dalla figlia: “Maria ti prego, ti chiedo di aiutarmi, voglio uscire fuori da tutta questa situazione, voglio smettere con la droga, voglio finire con il carcere, ma ho bisogno di qualcuno che mi dia una possibilità.”

Donatella Hodo, la confessione a cuore aperto sulla sua vita e il desiderio di tornare a vivere

La giovane donna di 26 anni aveva mostrato tutta la forza dei suoi sentimenti, in una disperata confessione a cuore aperto. Una richiesta d’aiuto che purtroppo non è mai pervenuta, restando archiviata tra gli effetti personali della figlia e ritrovata in seguito dal suo papà. Donatella Hodo aveva una grande voglia di ricominciare, di volersi lasciare alle sue spalle, una volta per tutte, quel passato drammatico che tanto l’aveva segnata nel corso degli anni: “Ho bisogno di un aiuto, di trovare un lavoro… voglio vedere gli occhi di mia madre piangere nel vedermi realizzata e non perché sta soffrendo per colpa mia.” All’interno della lettera, anche un chiaro riferimento al desiderio di rivedere suo figlio, strappatole via qualche anno prima: “Mi hanno rimessa in carcere e portato via il piccolo. Volevo morire… perché non mi hanno mandata in comunità con il mio piccolo angelo, perché invece mi hanno spezzato il cuore così?”

Maria De Filippi, le ultime parole di Donatella Hodo: “Aspetto la tua risposta con tutto il cuore”

Come si evince da quanto riportato dal Corriere della Sera che ha pubblicato la lettera sopracitata, l’appello di Donatella Hodo risulta ricco di richieste d’aiuto, dovute soprattutto alla crudeltà degli eventi oltre che all’incommensurabile dolore vissuto. E’ la tragedia diviene ancora più grande se si pensa che, magari, con maggiore cura, attenzione ed ascolto le cose sarebbero potuto andare diversamente.

La missiva indirizzata a Maria De Filippi si conclude in questo modo: “Maria, ti chiedo di aiutarmi, di darmi una possibilità, so fare tante cose e soprattutto ho ritrovato la voglia di vivere, di recuperare gli anni persi, voglio smetterla di distruggermi con le mie mani. Ora ti saluto, ti mando un abbraccio e aspetto la tua risposta con tutto il cuore.”