Lo sciopero ritarda anche le trattative per il sequel dei Simpson

Pubblicato da Fulvia Leopardi Giovedì 7 febbraio 2008

Lo sciopero ritarda anche le trattative per il sequel dei Simpson

Abbiamo già parlato della possibilità che “The Simpson Movie” abbia un sequel, e se gli indizi erano allora frammentari, adesso è (quasi) certo: avremo un altro film sulla famiglia gialla, anche se, al momento, le trattative sono in fase di stallo a causa dello sciopero degli sceneggiatori.

“Al momento abbiamo un piccolo problema, una piccola disputa lavorativa”, ha spiegato uno dei collaboratori della serie, David Silverman “La situazione è in stallo”. Il regista ha comunque ribadito la sua solidarietà agli sceneggiatori, spiegando come “al momento supporto pienamente la WGA. Certo, una volta finito lo sciopero ci sarà una qualche indicazione su come e quando il sequel si farà: al momento, però, è difficile fare predizioni sul futuro”. E se anche – come sembra – un accordo tra WGA e AMPTP fosse raggiunto in tempi brevi – considerato quanto lavoro richiede sceneggiare un film animato, probabilmente il sequel non vedrà la luce prima di qualche anno: “Per dirla alla Homer, ha detto Silverman, ‘Non lo so'”. Il probabile sequel non è la sola ‘vittima’ dello sciopero: anche i Simpson in versione televisiva rischiano infatti di chiudere la stagione prematuramente, con meno episodi di quanti ne conti di solito una stagione normale.