L’Isola dei famosi, Alvin lo vorrebbe come vincitore: è proprio lui!

Giulia Tolace
  • Esperta di Amici e Verissimo
  • Autrice di fiction italiane, serie francesi e turche
20/03/2022
L’Isola dei famosi, Alvin lo vorrebbe come vincitore: è proprio lui!

Alvin torna come inviato de L’Isola dei Famosi 2022 e spiega: “Il vincitore è colui che riesce ad adattarsi meglio”

E’ pronto a tornare nel ruolo di inviato de L’Isola dei Famosi Alvin, sostituito l’anno scorso da Massimiliano Rosolino. Dopo uno spavento iniziale dovuto al Covid Alvin è più carico che mai. Domani sera andrà in onda la prima puntata della nuova edizione del reality e Alvin ha rilasciato un’intervista sul settimanale Tele Sette. Sul vincitore ideale, intanto, Alvin non ha alcun dubbio. “Alcuni sostengono debba essere il più forte. Dalla mia esperienza è invece colui che riesce ad adattarsi meglio, come sosteneva Darwin” spiega Alvin. Poi l’inviato racconta di aver visto negli anni alcuni concorrenti molto muscolosi, e quindi apparentemente più forti, crollare dopo due settimane. Mentre altri, benché più gracili, hanno resistito di più. “La resistenza è più mentale che fisica” conclude Alvin.

L’Isola dei Famosi 2022 pronta al debutto: Alvin spiega le novità di quest’anno

Può sembrare sempre lo stesso il contenuto de L’Isola dei Famosi ma in realtà, come spiega Alvin, nel corso degli anni ci sono state varie modifiche. Certo, la sostanza rimane lo spirito di sopravvivenza ma ogni edizione è a sé. E quella che si appresta ad iniziare domani sera, lunedì 21 marzo, sarà diversa dalle altre. Ad assicurarlo è proprio l’inviato che dice: “Questo, come si scoprirà strada facendo, sarà un racconto diverso da tutte le altre edizioni”.

I concorrenti de L’Isola dei Famosi 2022 visti da Alvin: “Io mi preoccuperei”

Una delle novità che riguarda i concorrenti de L’Isola dei Famosi di quest’anno è la divisione in coppie e solitari. Una parte del cast, infatti, affronterà il percorso in coppia con un proprio caro. L’altra parte, invece, sarà individuale. Su quelli che partecipano in coppia Alvin dice: “Può aiutare o essere motivo di sofferenza. Se io vedessi mio figlio iniziare a cedere mi preoccuperei”.