Laura Pausini, scoppia una polemica in Spagna: perché? I politici l’attaccano

Simonetta Viola
  • Uomini e Donne, Isola dei famosi
  • Autrice esperta di fiction e serie tv
13/09/2022
Laura Pausini, scoppia una polemica in Spagna: perché? I politici l’attaccano

Problemi per la cantante in Spagna: cos’è successo

E’ scoppiata la polemica per Laura Pausini in Spagna. La cantante si trova letteralmente nell’occhio del ciclone per essersi rifiutata di cantare un brano. Ospite nel programma popolare spagnolo El Hormiguero, infatti, la cantante ha preso parte ad un gioco in cui i concorrenti dovevano intonare delle canzoni a partire da una parola data a schermo. La parola venuta fuori era “Corazon” ossia “Cuore” e dopo aver fatto una scelta di canzoni spagnole che la cantante conosce molto bene conoscendo a menadito la lingua, ha deciso di intonare anche qualcosa in italiano. Nello specifico, ha deciso di intonare “Cuore matto” di Little Tony. A quel punto, però, nessuno dei presenti sembrava riconoscere la canzone e proprio in quel momento il conduttore Pablo Motos ha deciso di intonare “Bella ciao”, canzone molto famosa in Spagna anche perché associata alla famosa serie televisiva La casa di carta. A quel punto ci si aspettava un coinvolgimento canoro della cantante che, tuttavia, si è rifiutata. Le sue parole in risposta alla richiesta rifiutata: “E’ una canzone molto politica e io non voglio cantare canzoni politiche.” Il presentatore, tuttavia, non ha insistito e ha proseguito con il programma. Ma quanto affermato dalla cantante non è per nulla passato inosservato e ha scatenato le polemiche di molti politici.

Politici spagnoli contro Laura Pausini, scoppia la polemica: “Rifiutarsi di cantare…”

La canzone “Bella ciao”, pomo della discordia nelle ultime ore, è un famoso inno partigiano, vero e proprio simbolo della Resistenza Partigiana che in Spagna, come anticipato, ha spopolato grazie alla serie televisiva La casa di carta. In seguito all’opposizione della famosa cantante di intonare il brano sono scoppiate sui social le polemiche. Si sono addirittura mossi alcuni politici che hanno stigmatizzato molto il gesto sottolineando come una canzone antifascista come “Bella ciao” porta con se dei significati profondi. Ad esempio, la deputata socialista Adriana Lastra ha scritto tramite il suo Twitter: “Rifiutarsi di cantare una canzone antifascista dice molto della Signora Pausini e niente di positivo.” Tuttavia, altri politici si sono accodati alla polemica contro la cantante italiana. Infatti, lo stesso deputato socialista del Parlamento Europeo, Ibán García non ha risparmiato critiche all’ex conduttrice dell’Eurovision. Le sue parole in merito: “Nè con i democratici, nè con i nazisti. Uguale.” I commenti Twitter sono fioccati uno dietro l’altro e hanno fatto balzare alle cronache social quanto accaduto nella tv spagnola.

La cantante ubriaca e scatenata in barca: ecco perché

Infine, ultimamente si sono susseguite le notizie relative a Laura Pausini. Nello specifico si è tanto parlato di una festa in barca che ha visto la cantante una protagonista d’eccezione. Infatti, sembrerebbe che fosse ubriaca e scatenata. Ovviamente la cantante di fama internazionale ha risposto bene chiaramente a quanto accaduto e ha rilasciato importantissime dichiarazioni in merito.