La storia, sfogo durissimo di Anna Ferruzzo: “Non abbiamo imparato niente”

Simonetta Viola
  • Esperta della soap Il paradiso delle signore
  • Autrice esperta di Uomini e Donne e Grande Fratello
18/01/2024
La storia, sfogo durissimo di Anna Ferruzzo: “Non abbiamo imparato niente”

Anna Ferruzzo si sfoga e lancia un monito: “Non abbiamo imparato niente”

La Rai ha fatto sicuramente un colpaccio mandando in onda l’adattamento televisivo del capolavoro di Elsa Morante, La storia. Infatti, le prime due puntate, andate in onda rispettivamente l’8 ed il 15 gennaio, hanno registrato un grande favore di pubblico e proprio le prossime hanno i migliori auspici. I protagonisti della serie che hanno avuto modo di interpretare dei personaggi assai complessi hanno rilasciato a diverso titolo e modo varie dichiarazioni sul lavoro televisivo. Concordi nell’affermare e ribadire la grande maestria di Francesca Archibugi, hanno espresso il cordoglio per le vittime che la Seconda Guerra Mondiale si è portata dietro. Tra questi anche Anna Ferruzzo che nella miniserie in quattro puntate interpreta Celeste. Proprio quest’ultima nella seconda puntata ha avuto quello spazio di cui invece non gode nel libro. La scena, infatti, di lei che urla sotto al treno che ha al suo interno la sua famiglia che verrà deportata è stata oltremodo straziante. Proprio sulle crudeltà della guerra, intercettata dai microfoni di SpettacoloEu ha avuto modo di rilasciare le sue dichiarazioni. Le sue parole: “Non abbiamo probabilmente imparato nulla o quasi nulla dal nostro passato”.

La storia, Anna Ferruzzo omaggia Francesca Archibugi: “Devo ringraziarla”

Come anticipato, i protagonisti della miniserie in quattro puntate hanno a più riprese ringraziato la regista per aver creduto in loro e per aver dato loro la possibilità di esser parte di un progetto così monumentale. Non è stata da meno neanche Anna Ferruzzo che ai microfoni di SpettacoloEu ha avuto modo di spiegare come fosse nata la sua interpretazione. Il suo personaggio, Celeste, infatti, nel libro di Elsa Morante è presente solo in due scene, mentre proprio nella serie acquisisce maggiore spazio e rilevanza. La stessa regista, innamoratasi dell’interpretazione dell’attrice, ha di consesso con lei deciso di darle più spazio. Da lì ne è scaturita la celeberrima scena del rastrellamento del ghetto ebraico romano. Infatti, proprio l’attrice presta il volto a quello che può essere definitivo il terrore e la disperazione della storia. Le dichiarazioni di Anna Ferruzzo in merito al lavoro che la regista le ha permesso di fare: “Devo ringraziare Francesca che si è in qualche modo innamorata del mio provino e ha deciso di creare intorno una storia un po’ più ampia rispetto all’unica scena che invece nel libro c’era, anzi due scene.”

Anna Ferruzzo è Filomena Claps: ecco dove ritrovarla

Gli appassionati delle fiction Rai ricorderanno il volto di Anna Ferruzzo ed i più attenti l’avranno sicuramente riconosciuta. L’attrice, infatti, ha prestato il volto a Filomena Claps, mamma di Elisa Claps nella fiction Rai andata in onda lo scorso inverno. Si tratta di una fiction basata sul caso di cronaca che ha visto la tragedia squarciare l’Italia nel 1993. Era un’assolata domenica di settembre che ha visto la scomparsa della ragazza ritrovata solo 17 anni dopo.

Proprio l’attrice tarantina che ad oggi è possibile apprezzare nel ruolo di Celeste in La storia ha prestato il volto a quella che fu per molti anni, se non decenni, una vera e propria paladina della legge e della giustizia. La sua interpretazione è stata molto apprezzata dal pubblico e ha riscosso un grande successo esattamente come per il personaggio che interpreta nella miniserie di Francesca Archibugi.