La lunga notte, Ana Caterina Morariu (Antonietta): “Ho deciso di prendermi una pausa”

Simonetta Viola
  • Esperta della soap Il paradiso delle signore
  • Autrice esperta di Uomini e Donne e Grande Fratello
30/01/2024
La lunga notte, Ana Caterina Morariu (Antonietta): “Ho deciso di prendermi una pausa”

Ana Caterina Morariu, Antonietta in La lunga notte, lo confessa: “Ho sempre lavorato senza sosta”

Dalla serata di ieri, lunedì 29 gennaio, e per tre serate consecutive va in onda la nuova fiction Rai sulla caduta del fascismo e di Benito Mussolini La lunga notte – La caduta del Duce. La serie televisiva porta in scena la notte a cavallo tra il 24 ed il 25 luglio 1943 in cui lo statista Dino Grandi pose fine all’egemonia del Duce e sovvertì le sorti del futuro dell’Italia. Interpretato da Alessio Boni, vede al suo fianco l’attrice Ana Caterina Morariu nei panni della moglie Antonietta. Proprio quest’ultima attrice, intercettata dai microfoni del settimanale DiPiùTv, ha avuto modo di rilasciare delle dichiarazioni su questo nuovo ruolo che la vede protagonista in tv. Le sue parole sul percorso che l’ha portata ad oggi ad essere uno dei personaggi cardine della fiction sono estremamente chiare. Le dichiarazioni: “Prima di diventare mamma io ho sempre lavorato senza sosta. Quando nel 2017 è nata Maria Francesca, però, ho deciso di rallentare, di prendermi una pausa dal set perché volevo godermi mia figlia. E non mi sono mai pentita. Ora, però, sono contenta di tornare in tv con un ruolo da protagonista in una fiction che ho subito amato molto: La lunga notte.”

La lunga notte – La caduta del Duce, parla Ana Caterina Morariu (Antonietta): “Sono partita dai…”

La prima puntata della nuova fiction Rai ha riscosso un ottimo successo di pubblico e ha registrato fin da subito valanghe di commenti sui social. Al centro dell’attenzione sicuramente il personaggio interpretato da Alessio Boni, lo statista Dino Grandi. Ma un’altra protagonista della fiction è proprio Ana Caterina Morariu, il cui curriculum vanta già sceneggiati in costume come Guerra e Pace, nei panni di Antonietta, moglie affezionata dello statista italiano che sovvertì le sorti dell’Italia. A proposito del personaggio che interpreta nella fiction in tre puntate ha avuto modo di rilasciare delle dichiarazioni al settimanale DiPiùTv in cui spiega come si è preparata a questo ritorno sulle scene televisive. Le sue parole in tal senso: “Prima di arrivare sul set, mi sono documentata molto sul periodo storico che raccontiamo e sulla figura di Dino Grandi. Per costruire il mio personaggio sono partita dai libri e dalle fotografia. È un personaggio che ho amato molto perché Antonietta Grandi era una donna moderna, colta, dinamica ed affascinante che è sempre rimasta accanto al marito e lo ha supportato in tutte le sue difficili scelte.”

Maria Pia Ammirati su La lunga notte – La caduta del Duce e sulle fiction storiche spegne le polemiche

Nelle ultime settimane si fa un gran parlare di tutte le fiction storiche ambientate nel periodo fascista e post fascista che la televisione pubblica sta portando in chiaro. Alla stessa Direttrice di RaiFiction, Maria Pia Ammirati, il giornalista di FQ Magazine ha chiesto se fosse realmente un caso vedere in scena in brevissimo tempo titoli come La lunga Notte, La rosa d’Istria e Mameli e se non vi fosse un qualche collegamento con l’attuale governo di centro-destra. La Direttrice è stata chiarissima:

“Dati alla mano, ci sono le carte. Le fiction hanno processo lungo e sono tutte precedenti all’arrivo del governo di centrodestra. La Rosa dell’Istria mi è stata proposta da un piccolo produttore e l’ok è stato dato nel 2021. Lo stesso anno anche per La Lunga Notte con Alessio Boni, parlare poi della figura di Goffredo Mameli come un proto fascista mi sembra assurdo.”