Il Re, trama terza puntata: in carcere si nasconde una cellula terroristica?

Giulia Tolace
  • Esperta di Amici e Verissimo
  • Autrice di fiction italiane, serie francesi e turche
26/03/2022
Il Re, trama terza puntata: in carcere si nasconde una cellula terroristica?

Cosa succederà nella prossima puntata della serie Il Re venerdì 1 aprile: Bruno Testori (Luca Zingaretti) sospetta una pista jiadista

Giunge a metà del suo viaggio la serie tv Il Re su Sky che ogni venerdì sta tenendo con il fiato sospeso i telespettatori. Grande successo per Luca Zingaretti alle prese con un ruolo inedito nei panni di un quasi cattivo che utilizza metodi discutibili con i detenuti del carcere che dirige. Nella terza puntata de Il Re continuerà l’obiettivo di Bruno Testori di scoprire cosa nasconde l’ala islamica dei detenuti. L’idea del direttore del carcere di San Michele è che i detenuti stiano nascondendo un ramo jihadista. Peccato però che ogni suo tentativo di indagine risulta vano. La Pm Lombardi (Anna Bonaiuto), intanto, continua a stare col fiato sul collo a Testori. La donna continua ad indagare sui metodi di Bruno e su cosa stiano tramando i detenuti del carcere.

Nella terza puntata di Il Re Bruno Testori coinvolge i servizi segreti: il carcere nasconde un piano terroristico?

Vediamo nello specifico cosa succederà nei due episodi della terza puntata de Il Re in onda venerdì prossimo in prima serata su Sky Atlantic. Sempre più motivato a capire cosa sta succedendo in carcere, Bruno Testori decide di rivolgersi ai servizi segreti e li rende partecipi della sua idea. Nel carcere di San Michele si sta nascondendo una cellula terroristica di matrice jihadista?

Bruno Testori braccato dalla Pm Lombardi: il nuovo piano della donna

Nel secondo episodio della terza puntata de Il Re, invece, la Pm con le sue indagini metterà in difficoltà Bruno Testori, su cui è stato svelato un retroscena, e la squadra da lui creata. Mentre il caso Lackovic si chiude, la Lombardi non molla e per incastrare Bruno attuerà un piano inaspettato. Infine i servizi segreti si infiltreranno nel carcere per vedere se la teoria di Testori è o meno fondata.