Il Collegio, grandi novità per questa edizione: non era mai accaduto prima

Sara Barbieri
  • Esperta di Uomini e Donne, Amici e Grande Fratello Vip
18/10/2022
Il Collegio, grandi novità per questa edizione: non era mai accaduto prima

Il Collegio torna in tv con la nuova edizione: ecco le novità

Dopo il salto nel passato della scorsa edizione negli anni 70, Il Collegio è finalmente tornato in tv questa sera con la settima edizione e stavolta è tornato ancora più indietro nel tempo, addirittura fino al 1958. Dunque, sarà questo l’anno protagonista della celebre trasmissione targata Rai 2. Si tratterà di un viaggio nel passato che i giovani studenti dovranno affrontare con serietà e spirito di adattamento e di un’esperienza di crescita per i ragazzi che vi parteciperanno. Inoltre, sono tante le novità a cui i telespettatori assisteranno. Prima tra tutte, la divisione degli alunni in due classi. Per l’appunto, i ragazzi saranno smistati tra l’aula A, ossia la scuola media in cui andranno gli studenti che vorranno studiare il latino, e l’aula B, ovvero la scuola di avviamento professionale, con lo scopo di preparare gli alunni al mondo del lavoro. Si tratta senza ombra di dubbio di una novità importante, dato che non era mai accaduto nulla di simile in ben sei edizioni.

Il Collegio 7: Nino Frassica ha preso il posto di Giancarlo Magalli

Tra le altre novità dello show c’è la voce narrante di Nino Frassica. Difatti, il comico e attore è stato chiamato al posto di Giancarlo Magalli a illustrare le vicende scolastiche degli alunni catapultati nel 1958. Insomma, stiamo parlando di un cambio che segna una nuovo corso per la trasmissione, dato che il conduttore Magalli ha accompagnato gli spettatori con la sua voce in cinque edizioni su sei. Tuttavia, c’è anche un altro assente per questa settima edizione. Infatti, la prof di matematica e scienze Maria Rosa Petolicchio è inaspettatamente uscita di scena ed è stata sostituita da un altro insegnante, Giovanni Belli.

Il Collegio: parla il professore Andrea Maggi

Tra le presenze fisse da ormai tanti anni al Collegio troviamo Andrea Maggi, il professore di italiano, latino e di educazione civica. E nel corso di un’intervista per FqMagazine, lo storico insegnante del docu-reality della Rai ha rivelato che quest’anno ne vedremo delle belle: “La macchina del tempo ci catapulta indietro al 1958, un anno di grande ottimismo e di spinta verso la crescita. Ne vedremo delle belle, le mie aspettative sono altissime” – ha infatti raccontato Maggi, che anche nella vita reale è un insegnante. E ancora: “Questa settima edizione è profondamente diversa dalle altre, la trasformazione è stata notevole e sono curioso di vedere che impatto avranno queste novità.” Insomma, sebbene sia appena iniziata, questa nuova edizione promette già bene. Quindi, non ci resta che seguire le prossime puntate e scoprire cosa accadrà agli alunni del Collegio.