I Fantastici 5, riassunto prima puntata 17 gennaio: una nuova vita per Riccardo

Vincenzo Pennisi
    Autore e giornalista esperto di sport, Festival di Sanremo e Grande Fratello Vip, fiction italiane
18/01/2024
I Fantastici 5, riassunto prima puntata 17 gennaio: una nuova vita per Riccardo

I Fantastici 5, cosa è accaduto durante la prima puntata

Ieri sera mercoledì 17 gennaio è andata in onda la prima puntata della fiction I Fantastici 5, con protagonista Raoul Bova. Una valanga di emozioni e brividi ha travolto il pubblico di Mediaset. Riccardo dedica, inoltre, gran parte del suo tempo alle figlie Giorgia e Anna, che hanno perso la madre in un incidente stradale in Germania. Poi, la società sportiva Nova Lux lo contatta, mettendo sul piatto una proposta di lavoro con gli atleti paralimpici, in particolare i velocisti. Riccardo si trasferisce dunque ad Ancona, dove ritrova due vecchi amici, il medico sportivo Freddie e la fisioterapista Alessandra, che provano ad alleviare il dolore del trasferimento. Gli atleti, tuttavia, non sembrano apprezzarlo. Tra di loro Christian, che gareggia in carrozzina, Marzia che è cieca, Elia che ha una disabilità neurologica. L’unica che sembra apprezzarlo è Laura. Riccardo si vede quindi costretto a lottare non solo in casa con le figlie, ma anche al lavoro per farsi accettare.

Il riassunto della prima puntata di I Fantastici 5

Dopo non essere stato accolto nel migliore dei modi, Riccardo si mette comunque a lavorare a testa bassa, nella speranza di ottenere dei risultati sia morali che sportivi nel minor tempo possibile. A poco a poco Riccardo inizia a prendere per mano il gruppo e guadagnare un po’ di fiducia. La figlia minore dell’allenatore, Anna, si avvicina a Elia, uno dei ragazzi del team di atleti. Un grave evento però, quando le cose sembrano andare meglio, sta per sconvolgere gli equilibri già precari di Riccardo e dei ragazzi.

La grande missione di Riccardo

Riccardo, grazie alla possibilità ricevuta, incontra dei ragazzi speciali. Greta ha una gamba amputata e con una protesi alla gamba sinistra; Christian è costretto a vivere in sedia a rotelle; Elia, con difficoltà neuronali legate al movimento; Marzia è non vedente. Insieme a loro c’è anche Laura, una ragazza amputata ad una gamba appena arrivata al centro, ma di cui Riccardo nota subito il talento e le potenzialità.

Quattro superstar e una promessa: per l’allenatore arriva l’occasione aspettando per rilanciarsi ad alti livelli. Riuscirà Riccardo a rendere questo gruppo di singoli un team di successo? Potrà un allenatore “di bambini”, portare quattro giovani atleti professionisti sulla vetta più alta Europa? Il compito principale del personaggi di Bova sarà quello di inculcare la felicità di praticare sport nelle menti dei suoi ragazzi E lui riuscirà a recuperare il rapporto con le figlie, abbracciando una volta per tutte la felicità? Questo e molto altro lo scopriremo nel corso delle puntate della fiction.