Giusy Ferreri al Festival di Sanremo 2014: scheda e testi delle canzoni

Pubblicato da Raffaele Di Santo Martedì 31 dicembre 2013

Giusy Ferreri al Festival di Sanremo 2014: scheda e testi delle canzoni

Più di un milione di copie vendute. Da cassiera a cantante, poi la vittoria morale ad X Factor e il primo singolo firmato dal generoso Tiziano Ferro che l’avvisò ironico: Non ti scordar mai di me. Giusy Ferreri ha l’opportunità di ritornare al Festival di Sanremo 2014, due canzoni in gara e un nuovo album. C’è grande aspettativa, per le esibizioni all’Ariston, per il nuovo disco e anche solo per l’outfit che sfoggerà!

Due, come per gli altri big, i brani che Giusy Ferreri canterà sul palco dell’Ariston a Sanremo: L’amore possiede il bene e Ti porto a cena con me, in vista del nuovo album in uscita in concomitanza con la kermesse musicale.

Sin da X Factor, quando si classificò seconda con il brano Non ti scordar mai di me, la sua voce è riconoscibile e “radiofonica” per gli addetti ai lavori; attualmente legata alla casa discografica Sony Music, prima tra le braccia di Warner Music e, prima ancora, di Musica Indipendente, Gaetana – il suo vero nome – ha pubblicato un album che come titolo vede il suo vero nome (Gaetana, appunto), il secondo dal titolo Fotografie, con all’interno due singoli, Come pensi possa amarti e alcune cover come Ma il cielo è sempre blu ed altre di Luigi Tenco.

Nel 2011 è la volta de Il mare immenso e dell’album Il mio universo con cui partecipa quell’anno alla sessantunesima edizione del Festival di Sanremo. Seguono Piccoli dettagli e Noi brave ragazze.


L’amore possiede il bene

di R. Casalino – N. Verrienti – R. Casalino

Trattengo il respiro

Ma conto fino a sette

Perché all’improvviso tu irrompi e mi baci

Ho il sale sulle labbra

Non è acqua di mare

Sorridere fa bene, rimpiangere fa male

Dopo tutti questi anni che ho passato insieme a te, na na na… na na na

Ho capito che non posso allontanarmi perché, na na na… na na na

E nel momento in cui vado avanti

Lascio dietro me i tuoi occhi spenti

È l’amore a possedere il bene,

Dunque tu possiedi me

E io te, e io te.

Disegno a parole

Il mondo che ho dentro

La vita risponde ad ogni quesito

Lontani da sempre

Dai luoghi comuni

Inutili come sassi i nostri rancori

Dopo tutti questi anni che ho passato insieme a te, na na na… na na na

Ho capito che non posso allontanarmi perché, na na na… na na na

E nel momento in cui guardo avanti

Lascio dietro me mille ricordi

È l’amore a possedere il bene,

Dunque io possiedo te

E tu me, e tu me

Rimpiangere fa male

Sorridere fa bene

L’amore ci possiede…

Dopo tutti questi anni che ho passato insieme a te, na na na… na na na

Ho capito che non posso allontanarmi perché, na na na… na na na

E nel momento in cui vado avanti

Lascio dietro me i tuoi occhi spenti

È l’amore a possedere il bene,

Dunque tu possiedi me

E io te, e io te

L’amore possiede il bene

L’amore possiede il bene


Ti porto a cena con me

Di R. Casalino -D.Faini – R. Casalino

Ti porto a cena con me
Il tuo passato non è invitato
Lascia a casa le pene
Se me lo sono un po’ meritato
Ti porto a cena perché
Vorrei che tu mi togliessi il fiato
Riaverlo indietro da te
Come se fosse il mio compleanno
Il mio regalo
Avrei voluto scriverti una lettera
Anche se ormai si usa poco
Se fosse contagiosa la felicità
Adesso è fuori moda
Vorrei che tra le righe tu capissi che
Che nonostante il mio sorriso
Non tutto è stato semplice, ed anche se
Nascondo il peggio è perché il meglio è andato via con te

Ti porto a cena con me
Ho un conto aperto con il passato
Che pagherò io perché
Il tuo futuro non sia un inganno
Ti porto a cena perché
Nel caso avessi dimenticato
Il mio coraggio
Avrei voluto scriverti una lettera
Anche se ormai si usa poco
Se fosse contagiosa la felicità
Adesso è fuori moda
Vorrei che tra le righe tu capissi che
Che nonostante il mio sorriso
Non tutto è stato semplice, ed anche se
Nascondo il peggio è perché il meglio è andato via con te
Via con te
La verità è che mi sento morire dentro
La bugia è che non m’importa poi così tanto
Così tanto
Avrei voluto scriverti una lettera
Anche se ormai si usa poco
Se fosse contagiosa la felicità
Adesso è fuori moda
Vorrei che tra le righe tu capissi che
Che nonostante il mio sorriso
Non tutto è stato semplice, ed anche se
Nascondo il peggio è perché il meglio è andato via con te
Via con te