Gerry Scotti arrabbiato con Mediaset: c’entra lo stop di Caduta Libera

Denis Bocca
  • Esperto di Uomini e Donne e Grande Fratello Vip
  • Autore esperto di Paolo Bonolis e Maria De Filippi
08/11/2022
Gerry Scotti arrabbiato con Mediaset: c’entra lo stop di Caduta Libera

Il conduttore di Caduta Libera avvelenato con Mediaset per lo stop durante i Mondiali

Spesso e volentieri le aziende prendono decisioni assurde che forse non comprendono appieno neanche loro. Il pubblico, infatti, si sta domandando perché Canale5 ha deciso di interrompere la regolare programmazione di Caduta Libera a partire dal 20 novembre ovvero quando partiranno i Mondiali di Calcio (che neanche vedranno partecipare l’Italia). Al posto delle puntate nuove ci saranno le repliche e questo Gerry Scotti proprio non l’accetta tanto che, come fa sapere DavideMaggio.it, è piuttosto avvelenato con Mediaset, e infatti ha manifestato tutto il suo disappunto anche durante la puntata andata in onda ieri.

Gerry Scotti e il suo disappunto per lo stop del quiz: “Manderanno in onda Una casa nella prateria”

Gerry Scotti non si è mai tirato indietro nel mostrare il suo disappunto verso certe decisioni della Rai o di altre aziende: come quando si è chiesto come mai la Rai non facesse mai e poi mai domande sui programmi Mediaset o quando ha fatto una frecciatina sul fatto che tutti ormai hanno condotto almeno un Festival di Sanremo tranne lui, che è un grande conoscitore di musica esattamente come Amadeus. Nella puntata di Caduta Libera di ieri a proposito dello stop a causa dei Mondiali di Calcio si è lasciato sfuggire tutto il suo disappunto: “Una volta c’era l’abitudine di celebrare i grandi eventi declinando i nostri giochi in quel modo. Potevano fare Caduta Libera Mundial, e infatti manderanno in onda Una casa nella prateria”.

In onda le repliche di Caduta Libera durante i Mondiali di Calcio 2022

Quindi cosa succederà al quiz di Gerry Scotti durante i Mondiali di Calcio in Qatar? In onda dal 20 novembre sulla Rai, manderanno in tilt la programmazione anche del Grande Fratello Vip, che infatti non avrà più il doppio appuntamento, ma per quanto riguarda Caduta Libera verranno trasmesse tutti i giorni delle repliche (dal 15 ottobre nel fine settimana stanno andando in onda delle puntate già viste dal pubblico). Le puntate nuove del suo programma, comunque, verranno registrate e saranno mandate in onda addirittura nella primavera del 2023.

Ma come sta andando Caduta Libera dal punto di vista degli ascolti tv? Ebbene soltanto ieri Gerry Scotti ha convinto più di 3 milioni di spettatori con uno share del 19.4% mentre nella prima parte, quando inizia la sfida del campione, gli spettatori sono stati esattamente 2.251.000 con il 16.6% di share. Invece L’eredità su Rai1 ha convinto 4.387.000 spettatori con il 25.4% di share.