George Ciupilan in lacrime al GF Vip: il padre torna a parlare dopo anni

Raffaele Ciniglio Ainis
  • Esperto di Grande Fratello Vip, Amici e Uomini e Donne
21/11/2022
George Ciupilan in lacrime al GF Vip: il padre torna a parlare dopo anni

Il padre del concorrente rompe il silenzio dopo anni: lacrime al Grande Fratello Vip

La storia di George Ciupilan è quella di un ragazzo che ha conosciuto la sofferenza e il dramma familiare, con un padre con cui ci sono stati tanti problemi. Dopo tanti anni, però, il genitore ha deciso di tornare a parlare ai microfoni del reality che è andato a cercarlo nel suo paesino in Romania.”Sappi che anche se non sono venuto, resto tuo padre e ti amerò sempre” ha dichiarato, poche parole estremamente indicative della sua voglia di fare un passo indietro e stringere la mano al figlio. Interpellato da Signorini, il ventenne non si è tirato indietro nonostante le lacrime decidendo di stringere la mano al padre e darsi una seconda chance.

George Ciupilan rimane senza parole: video-messaggio commovente dall’amata nonna

Il racconto doloroso del giovane concorrente, di cui aveva già parlato nelle scorse settimane, si è poi arricchito di una nuova sorpresa diparte dell’amata madre che lo ha anche un po’ ammonito per alcuni atteggiamenti nella Casa. Alfonso Signorini, anche grazie alla presenza del genitore, ha ripercorso alcune belle tappe della loro storia in Romania, di cui ci sono anche ricordi positivi. A spiazzarlo è stato un videomessaggio della nonna che ha ricordato i tanti momenti passati insieme al nipote ricordando, emozionata, anche i sentimenti che i due condividono ancora oggi. Il concorrente, intanto, era visibilmente emozionato e infatti non è riuscito a trattenere le lacrime. La nonna ha sottolineato con forza che il più grande obiettivo raggiunto è stato quello di riuscire a fargli realizzare i suoi sogni mandandolo in Italia.

Un passato indimenticato: George Ciupilan racconta la Romania

Il più piccolo dei concorrenti del Grande Fratello Vip ha alle spalle una storia davvero difficile. Per chi ancora non lo sapesse, lui è di origine rumena e ha vissuto un’infanzia travagliata con i genitori separati, il padre assente e anche tante difficoltà economiche. Nonostante abbia anche dei bei ricordi legati alla Romania, è tanto il dolore di quel periodo precedente l’arrivo in Italia.

Del passato in quei momenti ha spiegato che gli viene in mente, per esempio, quando andava all’asilo e doveva andarci da solo o ancora ha ricordato, in lacrime, quando c’era il ricevimento e c’erano tutti i genitori e lui ci rimaneva male perchè non c’erano né la madre né il padre. Crescendo si è reso ovviamente conto che la madre era in Italia per dargli un futuro mentre il padre, ha affermato in maniera anche delusa, aveva evidentemente di meglio da fare.