Geolier a Sanremo 2024: “Prima di arrivare qui ho fatto mestieri molto umili”

Simonetta Viola
  • Esperta della soap Il paradiso delle signore
  • Autrice esperta di Uomini e Donne e Grande Fratello
19/01/2024
Geolier a Sanremo 2024: “Prima di arrivare qui ho fatto mestieri molto umili”

Sbarca a Sanremo con un pezzo sull’amore: Geolier si racconta

Fervono i preparativi per l’evento canoro più atteso dell’anno. Il Festival di Sanremo ha da sempre tenuto incollati ai teleschermi della rete pubblica milioni di telespettatori italiani e non solo. Da quando, poi, al timone è salito Amadeus gli ascolti sono saliti alle stelle anche nell’edizione più difficile: quella lastricata dal Covid. Quest’anno, il conduttore mira ad avere ancora il successo delle precedenti edizioni e per farlo ha puntato anche su Geolier, cantante e rapper napoletano. Quest’ultimo, onorato e felice d’esser stato scelto per la competizione canora, porterà un pezzo sull’amore e racconterà in napoletano il suo pensiero. Intercettato dai microfoni de Il Secolo XIX, ha avuto modo di parlare delle sue origini e di come sia arrivato a Sanremo. Le sue parole in merito: “Io vengo da Secondigliano, ho fatto lavori umilissimi. Guardavo Sanremo sul divano con i miei genitori. E ora sento di essere una bandiera, di rappresentare una città. Troisi diceva che i napoletani si sentono proprietari di ciò che esce di buono da Napoli, e io sono felice di essere percepito come ‘di loro proprietà da parte della gente’.”

Geolier lancia l’anticipazioni sulla serata cover: ecco cosa farà

Da sempre Sanremo catalizza l’attenzione degli spettatori italiani e non sarà da meno neanche nell’edizione di quest’anno in cui verrà riproposta la serata cover. Quest’ultima, infatti, ha sempre una grande presa sul pubblico ed un grande successo tra grandi e piccini. Tra i partecipanti ci sarà anche Geolier che nonostante sia un rapper porterà in scena qualcosa di diverso. Infatti, con delle contaminazioni neomelodiche porterà in scena la sua Napoli ed il suo essere partenopeo. Intercettato dai microfoni de Il Secolo XIX, infatti, ha lanciato qualche anticipazione su ciò che porterà durante la serata cover. Le sue parole in merito: “Tutto ha contribuito a formarmi: i rap dei Co’Sang, la poesia di Pino Daniele, la comicità di Massimo Troisi, la melodia di Gigi D’Alessio, e anche il senso di appartenenza del neomelodico. Nella serata delle cover ci saranno con me tre ospiti e canterò pezzi di questi miei grandi maestri.” Geolier parla di “tre ospiti”: i rumors dicono si tratti di Luché, Gué e Gigi D’Alessio.

Quando tornerà in scena ad un concerto Geolier? Lo svela lui stesso

Infine, il famoso rapper di origini partenopee ha svelato ai microfoni de Il Secolo XIX quando e come tornerà in concerto. Ha, infatti, svelato che a giugno avrà tre date allo stadio Maradona di Napoli. Un palcoscenico decisamente importante per un partenopeo soprattutto visto il successo nazionale che ha riscontrato con la sua musica.

Lo stesso rapper ha ammesso ai microfoni del quotidiano quanto senta la responsabilità di queste tre date. Le sue parole: “Ne sento anche la responsabilità. In tanti mi chiedono come mai non mi sia ancora trasferito a Milano, dove c’è l’industria musicale. Scrivo solo grazie a Napoli, di cui racconto virtù e difficoltà. Se mi allontanassi, Geolier non esisterebbe.”