Drag Race Italia casting, si cercano performer: come fare per partecipare

Marinella Aiello
  • Esperta di Grande Fratello, Reality Show
  • Autrice di gossip e personaggi tv
02/03/2022
Drag Race Italia casting, si cercano performer: come fare per partecipare

Drag Race Italia, si cercano concorrenti per la seconda edizione del programma

Lo scorso anno il format creato da RuPaul Drag Race è sbarcato nel nostro paese con l’edizione tutta italiana. A fare gli onori di casa in veste di giudice c’era Tommaso Zorzi, protagonista assoluto del GF Vip 2021. A distanza di pochi mesi, tutto è pronto per dare il via alla seconda edizione di Drag Race Italia e la produzione è alla ricerca di nuovi concorrenti. “Il palcoscenico che ha illuminato l’arte drag Made in Italy, torna nel 2022 per una seconda attesissima edizione italiana” si legge nella nota diffusa da Discovery Italia.

Ufficialmente aperta la ricerca di nuovi concorrenti per Drag Race Italia 2: come partecipare ai casting

I casting per trovare nuovi performer per quello che è il più grande show dedicato alle drag queen italiane sono ufficialmente aperti. Tutti quelli che vogliono provare a diventare protagonisti della seconda edizione di Drag Race Italia possono mandare una mail a [email protected] e sperare di essere contattati per diventare la prossima stella del format. Lo scorso anno a brillare è stata Elektra Bionic, che ha portato a casa un montepremi ricchissimo. Non solo un premio di 30mila euro ma anche lo scettro di Fierce Drag Jewels e l’onore di diventare Brand Ambassador per un anno di MAC Cosmetics.

Tommaso Zorzi tornerà come giudice di Drag Race Italia 2? Al momento non si hanno ulteriori dettagli

Lo show targato Discovery Italia è stato trasmesso prima in esclusiva su Discovery+, in seguito anche in chiaro su Real Time a partire dallo scorso 9 gennaio. Proprio in quel periodo Tommaso Zorzi è tornato a parlare della sua esperienza come giudice del programma a Il Fatto Quotidiano. In quell’occasione ha parlato anche dei pregiudizi legati al mondo delle drag queen in Italia: “Qualcuno ancora le associa ad una rappresentazione grottesca del mondo Lgbt e delle donne, altri sono fermi al preconcetti sordidi. In realtà è molto altro: c’è il talento e ci sono storie di un pezzo di umanità per troppo tempo derisa, offesa e bullizzata“. Zorzi tornerà anche nella seconda edizione?