Don Matteo, crescono le proteste: “Rivogliamo Terence Hill, fate qualcosa“

Gianluca Di Fuccia
  • Esperto di Oggi è un altro giorno
05/05/2022
Don Matteo, crescono le proteste: “Rivogliamo Terence Hill, fate qualcosa“

Don Matteo, l’uscita di scena non gradita e l’incessante protesta dei telespettatori

Continuano a crescere e anche in maniera esponenziale le incessanti proteste dei telespettatori di Don Matteo. Gli appassionati dell’amatissima serie, sembrano infatti non essere per nulla soddisfatti di come siano andate le cose. Perfino il popolo del web non è riuscito a digerire la toccante uscita di scena di Terence Hill, che nella quarta puntata della nuova stagione ha lasciato il suo ruolo principale definitivamente dopo ventidue anni. Proprio come accaduto all’interno della fiction, in cui sia i seguaci che gli amici non sono riusciti ad accettare l’arrivo del nuovo parroco  Don Massimo, anche nella realtà sembra essersi scatenata una vera e propria rivolta.

Terence Hill, testimonianze d’amore per la sua figura dal mondo dello spettacolo

La rivolta ha conseguentemente dato fuoco ad un vero e proprio fenomeno di ribellione sociale, tanto è vero che moltissimi volti noti dello spettacolo e dello sport hanno sollevato una grande protesta, nella speranza di poter riavere indietro il loro unico ed originale Don Matteo. A noi nota, la testimonianza di Massimo Boldi, il quale si è espresso a proposito dell’ammirazione nutrita per lo storico parroco, affermando: “il Don Matteo di Terence fa parte della famiglia italiana. Pazienza se ha già un’età, deve tornare.” Tra le altre testimonianze, anche Carmen Russo ha avuto modo di esprimere socialmente il suo dispiacere sostenendo che per lei la fiction era divenuta ormai da anni un appuntamento imperdibile, proprio grazie a Terence Hill.

Don Matteo: lo scontro generazionale tra un passato nostalgico e un futuro promettente

Tuttavia, all’interno del mondo della televisione, qualcuno ha preferito spendere qualche parola anche riguardo alla figura Don Massimo, confrontandola apertamente con quella del suo predecessore. L’attrice Simona Izzo, a tal proposito ha affermato: “Raoul Bova è bravissimo, la mia non è una critica a lui, ma quando uno pensa a Don Matteo immediatamente visualizza il viso di Terence Hill. Raoul Bova può continuare a fare parte di questa storica serie TV, perchè è bello vedere due generazioni di preti a confronto, ma Terence non puo’ mancare.” Insomma, la questione Don Matteo, sembra essere momentaneamente ancora aperta e non sarà di certo una facile impresa riuscire a soddisfare le esigenze di ognuno. Sarà dunque davvero possibile mettere in atto l’auspicata proposta di Terence?