Doc-Nelle tue mani 3 nella bufera: la battuta sul burro ha scatenato mezza Italia

Vincenzo Pennisi
    Autore e giornalista esperto di sport, Festival di Sanremo e Grande Fratello Vip, fiction italiane
22/01/2024
Doc-Nelle tue mani 3 nella bufera: la battuta sul burro ha scatenato mezza Italia

Doc-Nelle tue mani, la battuta sul burro scatena il caos: cosa sta accadendo

Nel corso della seconda puntata di Doc-Nelle tue mani, andata in onda lo scorso giovedì sul piccolo schermo, è andato in scena un momento che ha infiammato una parte d’Italia. Ci riferiamo più nello specifico a una battuta sul burro. Nelle ultime ore infatti ha fatto infatti notizia una forte polemica innescata dai social contro la serie Doc-Nelle tue mani, il medical drama con protagonisti Luca Argentero e Matilde Gioli. Tutta “colpa” di una delle due puntate della nuova terza stagione trasmesse giovedì scorso su Rai 1 e di una battuta che non è piaciuta affatto ai “diretti interessati”. Scendendo nello specifico, il dottor Riccardo Bonvegna (interpretato da Pierpaolo Spollon) si ritrova a dubitare della bravura di una delle specializzande da poco arrivate, Martina Carelli (Laura Cravedi).

Doc-Nelle tue mani 3, il personaggio di Riccardo Spollon nel mirino

Andando ancora più nel dettaglio, Riccardo Spollon con il suo Riccardo interpretato in Doc-Nelle tue mani è finito nel mirino. Bonvegna è convinto infatti che qualcuno la stia aiutando suggerendole cosa i comportamenti da adottare: per smascherarla, le ruba il telefono quando riceve una chiamata, chiaramente suscitando il suo sdegno. La giovane dottoressa afferma che era sua sorella: “Vive con me qui a Milano e siccome è appena arrivata mi chiama sempre. Mia sorella è appena arrivata dalla Val Brembana, quindi al massimo può suggerirmi come fare il burro”. Niente di grave, ma la frase è stata più che sufficiente per scatenare una serie infinita di polemiche, proseguita anche in queste ore.

Gli abitanti della Val Brembana tuonano contro Doc-Nelle tue mani

Lo sketch andato in scena nella seconda puntata di Doc-Nelle tue mani ha dunque sollevato un polverone. La frase sulle presunte inferiori capacità degli abitanti della Val Brembana non è piaciuto a chi ci vive. Sulla pagina Facebook Valle Brembana di tutto di più, è stato pubblicato anche un post che recita: “Informo gli autori della serie TV Doc che in Valle Brembana non sappiamo fare al massimo ‘solo il burro’ come da loro citato in una puntata… Scandalosi. Tanti sacrifici dei nostri avi per l’Italia e ci trattano così”.

Una frase che al massimo può essere considerata una scivolata, ma che non aveva le minime intenzioni di offendere nessuno. Viviamo però in un’epoca di sempre più stringente politicamente corretto e anche la permalosità ha ormai raggiunto picchi notevoli. Critiche tra l’altro eccessive per una fiction di grande successo che affronta sempre con grande delicatezza delle tematiche importantissime.