Dexter, l’ottava stagione sarà anche l’ultima?

Le due stagioni di Dexter recentemente ordinate potrebbero essere le ultime: secondo il presidente Showtime David Nevins, i produttori hanno in mente un arco narrativo di tre stagioni, sesta compresa

Pubblicato da Fulvia Leopardi Lunedì 21 novembre 2011

Dexter, l’ottava stagione sarà anche l’ultima?

Le due stagioni di Dexter recentemente ordinate potrebbero essere le ultime: lo ha detto David Nevins, presidente Showtime, spiegando che nel corso delle trattative, quando il network ha chiesto quale fosse la traiettoria dello show, gli è stato risposto che tre anni – inclusa la sesta stagione – sarebbe stato un buon percorso; niente ci dice che le cose non potrebbero cambiare, ma dalle parole di Nevins ci pare difficile.

Non dirò con assoluta certezza che l’ottava stagione di Dexter sarà l’ultima, ma è lo scenario più plausibile, che la serie con queste due stagioni si muova verso la fine’: così David Nevins risponde alla domanda di Deadline se lo show con protagonista Michael C.Hall chiuderà dopo l’ottava stagione, visto che pochi minuti prima il presidente Showtime – rifiutandosi di commentare le indiscrezioni sulle trattative, secondo alcuni arrivate ad un passo dalla rottura per una differenza di quattro milioni tra domanda dell’attore e offerta della rete – aveva spiegato che i produttori avevano in mente un arco di tre anni per chiudere Dexter.
 
Quella che ha condotto al rinnovo di Dexter per due stagioni è stata una trattative molto semplice, la domanda fondamentale era: qual è la traiettoria creativa dello show? E dopo un incontro con i produttori John Goldwyn, Sara Colleton e Scott Buck, è stato subito chiaro che lo show aveva una traiettoria di tre anni: una volta stabilito questo, le trattative sono andate avanti molto velocemente, e Michael è stato sempre un gentiluomo’. Un altro elemento chiave è stato la possibilità di ‘accomodare’ la produzione venendo incontro alle esigenze di C.Hall e di Showtime, l’attore vorrebbe dedicarsi anche ad altri progetti, mentre la rete voleva continuare a trasmettere insieme Dexter e Homeland, ‘una coppia – conclude Nevins – che si è dimostrata molto potente alla domenica, e che per i prossimi anni ci permetterà di avere una base forte per il nostro palinsesto’.