Blind stanco dei fratelli Tavassi all’Isola: “Mai subito così tante offese”

Raffaele Ciniglio Ainis
  • Esperto di Grande Fratello Vip, Amici e Uomini e Donne
22/04/2022
Blind stanco dei fratelli Tavassi all’Isola: “Mai subito così tante offese”

Animi tesi all’Isola dei Famosi: il rapper e i fratelli sempre più nemici

Una puntata estremamente accesa aspetta i fan dell’adventure game: sin dalle prime battute si è parlato degli animi tesi tra le due squadre. I grandi nemici e protagonisti di questa fase del gioco sono da una parte i fratelli Tavassi, Edoardo e Guendalina, dall’altro il giovane rapper Blind. Proprio quest’ultimo ha deciso di chiudere definitivamente con i due avversari, e come spiegato a Ilary Blasi in collegamento le motivazioni sono state varie:“Non li sopporto perché sono persone non adatte alla mia vita, ho sempre evitato certi carattere. Non ho mai riferito così tante offese in poco tempo, mi hanno dato del deficiente e da lì ho chiuso”.

Blind stroncato dal fratello di Guendalina: è caos per le sue parole

Dopo che il rapper ha preso la parola, la conduttrice ha dato spazio anche ad Edoardo Tavassi. Quest’ultimo non è stato molto benevolo nei confronti del ventenne, tanto da stroncarlo e da ribadire, come aveva già detto la settimana scorsa, che secondo lui vuole visibilità attraverso il litigio: “Io credo che Blind ormai abbia interpretato il reality come ‘esco fuori se litigo’. Lui aspetta se c’è il litigio, in quel caso c’ha il radar e corre. Vuole questo”.

Un naufrago interviene contro i fratelli Tavassi: l’obiettivo è uno, la pace

Nel marasma generale di discussioni che stanno interessando il programma, un naufrago su tutti sta cercando di ergersi a voce razionale del proprio gruppo: Nicolas Vaporidis. L’attore, infatti, ha deciso di mettere da parte l’ascia di guerra e ha anche frenato l’impeto di Guendalina, a cui ha consigliato di stare più tranquilla e di non creare un precedente per ogni cosa. Il motivo della discussione, in ogni caso, è da far risalire a dei cocchi che le cucaracha hanno ‘nascosto’ e poi trovate dai tiburon. Rivendicata la potestà sui frutti, gli avversari non ne hanno inizialmente riconosciuto il controllo tanto da far nascere una discussione molto accesa. Con l’intervento mirato di Nicolas, e una certa propensione di entrambi i gruppi al dialogo (seppur speziato al tritolo) ha messo una pezza.