Blanca 2: Maria Chiara Giannetta ha dovuto superare delle difficoltà

Denis Bocca
  • Esperto di Uomini e Donne, Verissimo e Grande Fratello
  • Autore esperto delle fiction Un professore e Noi siamo leggenda
31/10/2023
Blanca 2: Maria Chiara Giannetta ha dovuto superare delle difficoltà

Per l’attrice che interpreta Blanca nella seconda stagione non è stato affatto facile

Recitare il ruolo di una ragazza cieca non è facile, perché è un attimo che si sbaglia e si rischia di fare una brutta caricatura, e di offendere tutte quelle persone che cieche lo sono davvero. Quindi Maria Chiara Giannetta si è preparata a lungo prima di calarsi nei panni della consulente di polizia accompagnata dal cane Linneo (che in questa seconda stagione è passato del tutto in secondo piano). Come ha confessato in una conferenza stampa, riportata da TvBlog, “la difficoltà nell’interpretarla è quella di entrare in un punto di vista che ignoravo” e che le ha aperto un mondo di sensibilità altrui.

Maria Chiara Giannetta racconta le soddisfazioni vissute sul set della fiction di Rai1

Sempre l’attrice che interpreta Blanca anche nella seconda stagione, che sta avendo un grande successo presso il pubblico di Rai1, ha continuato dicendo che interpretare una ragazza cieca le ha aperto un mondo di sensibilità altrui, le ha acuito i sensi, e le ha anche fatto capire che i supereroi non esistono, ma esistono persone di buon cuore che danno la vita per aiutare gli altri a trovare la verità di cui hanno bisogno per continuare a vivere. E soprattutto ha raccontato che sul set “le soddisfazioni ci sono quando senti quel clic” che avviene quando tutti si rilassano perché la scena sta andando molto bene. Tra attori e maestranze le difficoltà vengono divise.

Blanca 2, a parlare è la popolare attrice Rai: “La sua cecità è la sua grande forza”

Ciò che non passa inosservato in Blanca 2, ma lo era anche nella prima stagione quando il pubblico è impazzito di gioia, è il fatto di trattare la cecità senza alcun tipo di pietismo. Basti pensare al commissario Bacigalupo che non perde occasione di dileggiare la giovane protagonista con battute ficcanti e a volte politicamente scorrette.

Maria Chiara Giannetta ha costruito un personaggio leale, indipendente, autonomo, e che può amare, odiare e voler bene come tutti gli altri. Perché “la sua cecità è la sua grande forza”; è ciò che l’ha fatta rialzare e dire al mondo che poteva fare quello che gli altri neanche si immaginavano di poter fare. È una ragazza, no una supereroina, e si spera che abbia il suo lieto fine con il bel tenebroso ispettore Michele Liguori. Intanto quale segreto nasconde Nadia, la mamma della protagonista?