Ascolti TV: chi sale e chi scende nella settimana dal 24 al 30 giugno 2013

Pubblicato da Valentina Proietti Lunedì 1 luglio 2013

Ascolti TV: chi sale e chi scende nella settimana dal 24 al 30 giugno 2013

Implacabile come sempre, il caro vecchio Auditel ha emanato il suo verdetto anche per la settimana appena conclusasi, con conseguenti vincitori e sconfitti. Scopriamo allora insieme chi, tra i programmi della prima serata, è stato promosso dai telespettatori italiani e chi invece è stato bocciato senza appello.

Nella giornata di lunedì 24 giugno 2013, la sfida a colpi di pellicole è stata vinta da RaiUno: il film Un anno da ricordare ha appassionato 3.531.000 telespettatori pari al 15.27% di share, mentre Ti presento un amico con protagonista Raoul Bova ha regalato a Canale5 3.021.000 spettatori con il 13.1% di share. Mezzo flop per Il viaggio di Pippo Baudo, che ha portato su RaiTre 1.442.000 telespettatori con il 5.95% di share.

Martedì 25 giugno 2013 ha visto trionfare l’inarrestabile Ballarò: il talk show di RaiTre è svettato fino a al 17.76% di share, con 4.070.000 spettatori sintonizzati. Il talent show di Canale 5, Jump! Stasera mi tuffo, è calato invece a 3.616.000 seguaci con il 17.69% di share. Disastro totale per le repliche di Benvenuti a tavola – Nord vs Sud, proposte da Rete 4: appena 699.000 italiani hanno girato su Rete 4, facendo segnare un misero 2.79% di share.

La serata di mercoledì 26 giugno 2013 è stata prevedibilmente vinta dall’appuntamento calcistico offerto da RaiUno: la partita Brasile-Uruguay valida per la Confederation Cup ha portato di fronte agli schermi del primo canale ben 5.913.000 connazionali, pari al 23.76% di share. Grande risultato anche per Chi l’ha visto, che ha regalato a RaiTre il 14.4% di share con 3.338.000 spettatori all’ascolto.

Giovedì 27 giugno 2013 ha visto ben 12.479.000 tifosi sintonizzarsi su RaiUno per seguire la semifinale di Confederation Cup Spagna-Italia, terminata con la sconfitta della nostra nazionale ai rigori. Di fronte al 47.55% di share della prima rete, gli altri canali si sono solo potuti spartire le briciole.

L’evento Una Voce per Padre Pio, condotto da Massimo Giletti e Maddalena Corvaglia si è aggiudicato la prima serata di venerdì 28 giugno 2013, ottenendo 3.522.000 ascoltatori e il 17.76% di share; Canale 5 ha comunque portato a casa un buon risultato con il film Inga Lindstrom – Quattro donne e l’amore: la pellicola ha intrattenuto 2.512.000 italiani e raggiunto l’11.48% di share. Da menzionare il successo di Maurizio Crozza, che con Crozza a colori è riuscito a portare su La7 1.311.000 spettatori pari al 5.65% di share.

Sabato 29 giugno 2013 ha visto trionfare l’intramontabile Principessa Sissi, che ha portato su RaiUno 3.249.000 spettatori pari al 17.04%. Canale 5 si è affidato alla replica di Panariello Non Esiste, che tuttavia ha interessato non più di 2.139.000 spettatori pari all’11.93% di share.

La serata di domenica 30 giugno 2013 ha invece confermato il dominio degli sport in tv: il Gran Premio di Formula 1 del Regno Unito, in onda su RaiDue, ha ottenuto 4.131.000 ascoltatori e il 19% di share. Risultati mediocri sia per RaiUno che per Canale 5, che hanno offerto entrambi due prodotti in replica: Una Grande Famiglia ha totalizzato appena 2.490.000 ascoltatori con l’11.86% di share, mentre la pellicola L’amore è eterno finché dura ha intrattenuto 2.123.000 italiani e raggiunto il 10.56% di share.