Amici 21, nuovo provvedimento disciplinare: la produzione su tutte le furie

Giulia Tolace
  • Esperta di Amici e Verissimo
  • Autrice di fiction italiane, serie francesi e turche
17/03/2022
Amici 21, nuovo provvedimento disciplinare: la produzione su tutte le furie

Gli allievi di Amici 21 hanno violato il regolamento: il provvedimento disciplinare della produzione

Tra tutte le edizioni di Amici questa, molto più delle altre, ha il maggior numero di provvedimenti disciplinari emanati. Dopo mesi passati tra richiami per la scarsa pulizia e organizzazione della casetta adesso si cambia motivazione. Nel daytime di Amici 21 oggi si è scoperto che Nunzio ha mandato delle email alla famiglia di nascosto. A scoprirlo è stata Aisha che ne ha poi parlato con Christian e da lì tutto è degenerato. Avere contatti con l’esterno durante la fase Serale è vietato. Tuttavia pare che anche altri allievi abbiano violato il regolamento accedendo ai social. Per questo la produzione di Amici 21 ha dato un provvedimento: da oggi non ci sarà più internet in casetta. “Non siete stati all’altezza e ne avete approfittato” ha fatto presente un membro della produzione non trattenendo la delusione.

Nunzio shock contro Christian ad Amici: “Non farmele girare perché esplodo, tu non mi conosci”

Il carattere fumantino e diretto di Nunzio è ormai noto a tutti ma arrabbiato come oggi l’allievo non lo era mai stato! Dopo aver capito che Christian e Aisha stavano parlando di lui Nunzio è andato su tutte le furie. Tra lui e Christian i toni si sono alzati e i due sono arrivati ad un palmo dal viso. “Levatemelo davanti” ha detto Nunzio nero di rabbia. Poi, sempre più arrabbiato, Nunzio ha detto: “Non farmele girare perché esplodo! Tu non mi conosci”.

Scontro ad Amici 21 tra Dario e Nunzio: volano parole forti

Dopo uno scontro al veleno tra alunno e professore anche gli allievi non si sono risparmiati. In particolare Dario ha litigato con Nunzio per la violazione di internet. “Ma vaf*****lo” ha detto Dario che solitamente è uno tra i più disciplinati. Dario ha dato di matto perché lui è da settembre nella scuola e non vede la famiglia né può sentirla. Nunzio invece è entrato da due settimane e dunque aveva meno motivi per trasgredire.