Amici 11, Gerardo Pulli fuori per una settimana: giustizia è stata fatta

Pubblicato da MIK Sabato 25 febbraio 2012

Amici 11, Gerardo Pulli fuori per una settimana: giustizia è stata fatta

Gerardo Pulli VS Grazia Di Michele. Ennesimo capitolo della saga Amici 11, che speriamo finisca al più presto: lo spettacolo andato in onda qualche ora fa ha messo in ridicolo non soltanto alcuni membri della commissione (il sempre più insopporabile Rudy Zerbi, l’eccessivamente buono Garrison Rochelle e il populista Luciano Cannito), ma anche la stessa Maria De Filippi che ha cercato in tutti i modi di salvare il salvabile, senza riuscirci. Ma partiamo dal fatto: prima di iniziare la sfida a squadre, e subito dopo la vittoria di Marco Castelluzzo, Grazia ha voluto mostrare in un RWM una serie di infrazioni (serie pressoché infinita, a dire il vero) commesse dal Ragazzo Occhi Cielo (ritardi continui, assenza dalla palestra e così via), alle quali sono andate ad aggiungersi nel corso di tutta la puntata altri inspiegabili comportamenti – nella tazza del water, per esempio, è finita, a causa sua, e per un attacco di gelosia nei confronti di Valeria Romitelli, la felpa di Jonathan Dante Gerlo -. Le accuse, insomma, sono state tante e tali da spingere la stessa Mara Maionchi ad appoggiare sia Grazia sia Alessandra (oggi piuttosto indisposta nei confronti dell’allievo).

La reazione di Maria è stata a dir poco scandalosa, così come lo è stato il verdetto finale: Luciano Cannito, al quale è spettata l’ultima parola, ha votato contro il provvedimento di due settimane di sospensione. La Sanguinaria, forse timorosa di perdere un pezzo forte per due settimane e senz’altro preoccupata per le sorti di Giuseppe Giofrè (il grande assente della puntata di oggi), lo ha difeso a spada tratta, facendo intendere che il provvedimento richiesto fosse troppo severo.

Lo scriviamo dall’inizio dell’anno: Maria è spudoratamente schierata a favore di Pulli, è palese, ma se avesse ragione, nessuno la contesterebbe. Il punto è che non può avere ragione, non in questo caso: un ragazzo che saluta a stento chi incrocia (Anbeta, per esempio), che utilizza la tazza del wc come appendiabiti; che non rispetta, insomma, le regole basilari della convivenza non può assolutamente continuare il suo percorso all’interno di una accademia. Non vogliono perderlo? Perfetto. L’importante è che venga punito, e non con delle sfide facili, che chiunque, anche noi di Televisionando, saremmo in grado di vincere.

La commissione, comunque, tornerà nuovamente sulla questione e la sospensione sembra quasi certa (a meno che l’orribile trio CannitoRochelleZerbi non lo salvi anche questa volta).

PS. Ma il pubblico che applaude Gerardo anche quando sbadiglia da quale film comico esce?

UPDATE
La commissione si è ritirata per deliberare e ha deciso, su proposta di Cannito, di sospendere il ragazzo per una settimana e di tenerlo sempre sotto controllo per il resto delle puntate. Giustizia, finalmente, è stata fatta? No, ulteriore visibilità è stata data.