Al Bano, l’accusa di un conduttore spagnolo: “Mi deve 30.000€ dal 2009”

Denis Bocca
  • Esperto di Uomini e Donne e Grande Fratello Vip
  • Autore esperto di Maria De Filippi e Paolo Bonolis
28/11/2022
Al Bano, l’accusa di un conduttore spagnolo: “Mi deve 30.000€ dal 2009”

Conduttore spagnolo accusa il cantante italiano: gli deve dei soldi dal 2009?

Sembra non esserci pace per Al Bano Carrisi che, dopo essersi sentito muovere delle accuse da parte di una showgirl, ora è un conduttore e opinionista chiamato Kiko Hernàndez a muovere un’accusa piuttosto pesante e per nulla avvolarata da prove concrete. Nella trasmissione spagnola Salvame proprio lui ha dichiarato, come ha riportato DavideMaggio.it, “Il signor Al Bano mi deve 30mila euro dal 2009”. Viene davvero difficile credere a un’accusa del genere e sicuramente il cantante di Cellino San Marco avrà già affilato gli artigli al fine di difendersi.

Al Bano, nuove accuse dalla Spagna: “Non si potrebbe togliergli qualcosa dal cachet?”

E sempre il conduttore spagnolo ha continuato ad accusare Al Bano che, a suo dire, gli dovrebbe circa 30mila euro: “Non si potrebbe togliergli qualcosa dal cachet?”. Frecciatina al fatto che è andato a difendersi dalle accuse di una certa showgirl che ha detto che avrebbero avuto una relazione, ovviamente smentita dal cantante italiano, che ci tiene affinché il suo nome non venga affibbiato a gossip del tutto campati in aria. Comunque il conduttore ha continuato dicendo che il suo avvocato sarebbe stanco di mandargli dei reclami per una tale cifra.

Al Bano Carrisi pronto a difendersi: sono due gli attacchi arrivati dalla Spagna

E il cantante di Cellino San Marco sarà pronto a contrattaccare dopo queste due polemiche scoppiate nel giro di pochissimo? Perché le accuse del conduttore spagnolo non sono le sole, dato che ultimamente una donna ha svelato di avere avuto un flirt con lui, poi ovviamente smentito. Al Bano (che nelle settimane precedenti ha svelato quanto ha pagato di bollette) ha promesso di denunciare la donna perché avrebbe detto delle cose assolutamente false che non stanno né il cielo né in terra.

Nel frattempo Al Bano si è anche espresso su una questione inerente al calcio ovvero sulla decisione della Fifa di vietare ai giocatore delle nazioni di calcio di indossare fasce a sostegno dei diritti Lgbtq+: “Ha fatto bene. Quando si va in casa di altri bisogna rispettare le regole di quella casa”. Ha continuato dicendo che bisognerebbe nascere in quei paesi per capirne la mentalità e questo dovrebbe servire da lezione perché non bisogna mai dimenticare quanto si è fortunati a vivere in un paese come l’Italia. Parole che hanno fatto storcere il naso a una parte di pubblico che proprio non capisce la scelta della Fifa dato che si sta parlando di diritti umani che dovrebbero essere inalienabili in ogni parte del mondo.