Agorà: Marco Carrara demolisce un suo hater, che fa una figuraccia!

Denis Bocca
  • Esperto di Uomini e Donne e Grande Fratello Vip
  • Autore esperto di Paolo Bonolis e Maria De Filippi
20/05/2022
Agorà: Marco Carrara demolisce un suo hater, che fa una figuraccia!

“Pochette? Per i morti sul lavoro ho fatto ben altro!”, il giornalista di Rai3 risponde all’hater

I leoni da tastiera, purtroppo, sono dappertutto, e bisognerebbe iniziare a chiamarli con il loro vero nome: codardi oppure semplicemente pecore da tastiera. A essere attaccato da uno di essi questa volta è toccato al giornalista di Agorà Marco Carrara, da anni anche alla conduzione di Timeline Focus. Ma cos’è successo? Un hater lo ha provocato ritenendolo colpevole di essere apparso in diretta con una pochette dai colori della bandiera dell’Ucraina inserita, bene in vista, nel taschino della giacca. La provocazione è stata la seguente: “La pochette per l’Ucraina, e per i morti sul lavoro l’hai mai messa?”.

Marco Carrara e l’intervento alla Festa del Lavoro: zittito il suo detrattore sui social

La risposta piccata di Marco Carrara non è tardata ad arrivare e l’hater ne è uscito inevitabilmente con le ossa rotte: “Ho fatto molto di più per i morti sul lavoro, elencando i nomi e i cognomi delle 200 persone che sono morte nel 2020. L’ho fatto alla Festa del Lavoro, le allego il video”. Il giornalista di Bergamo, poi, ha aggiunto in maniera molto ironica lo stato: “Oggi mi sono svegliato bene”. E infatti lui si gode il successo tra Agorà e Timeline Focus su Rai3. Molto amato dagli spettatori, resta uno dei punti forti dell’informazione televisiva italiana, e con la sua trasmissione riesce a ottenere sempre, settimana dopo settimana, ottimo successo di pubblico e critica.